Concerti Milano Lunedì 12 luglio 2010

Ligabue tour Stadi 2010: a San Siro, due notti da infarto

Milano - Una macchina da guerra. Puntuale come una formula di matematica finanziaria, a due mesi esatti dall'uscita del nuovo album (Arrivederci, mostro, da sei settimane in cima alla classifica), ecco l'inevitabile tour estivo di Luciano Ligabue, pronto al bagno di folla in stadi sold out già in fase di prevendita. A San Siro venerdì 16 (biglietti introvabili) e sabato 17 luglio 2010 (bagarinaggio scatenato).

Dopo il successo autunnale all'Arena di Verona - orchestra di 70 elementi, dieci date e pienone storico -, il rocker di Correggio torna ai templi del calcio, il suo habitat naturale: passati i cinquant'anni e a dispetto dei capelli tinti («mi sento più a mio agio così», dichiara in un'intervista su GQ di luglio) Ligabue non smette di tenere botta e per il tour Stadi, già dal nome, mette in chiaro le premesse di uno spettacolo di grandi numeri.
Tre ore di musica, palco king-size con effetti scenografici a scomparsa, luci e regia studiate nel dettaglio da mesi: un concerto che si preannuncia memorabile.

E inoltre tre opening act di supporto, con la presenza fissa di Fabio Mora e dei Rio, guidati dal fratello Marco Ligabue. Oltre alla famiglia, largo ai giovani con l'apertura affidata a rotazione a vari artisti emergenti, selezionati sul sito ligachannel col concorso Quando canterai la tua canzone... sul palco di Liga!. A San Siro, davanti a circa 80 mila spettatori, sarà la volta di Paolo Simoni (16 luglio) e Charleston (17 luglio).

Rispetto agli altri concerti, Ligabue propone quest'anno uno show all'americana, in grande stile, basato su uno studio molto accurato dell'aspetto visivo: i singoli movimenti di scena sono stati preparati in lunghi periodi di prova coi tecnici e col gruppo, impegnato già da alcune settimane con sessioni in sala d'incisione e su un palco simulato.
Lo stesso cantante anticipa sul proprio sito ufficiale: «chi di voi arriverà allo stadio durante la giornata, si troverà davanti a un palco molto grande dal punto di vista dell'area che andrà ad occupare ma, al tempo stesso, non potrà rendersi immediatamente conto di ciò che succederà, almeno fino a quando non entrerà in funzione tutto quello che ci starà sopra. Si tratta, in altre parole, di una struttura a scomparsa».

Gli effetti scenografici non sono l'unica novità dello Stadio tour: per la prima volta dai primi anni Novanta, il Liga presenta in concerto quasi tutto l'ultimo album Arrivederci, mostro! perché, come dichiara lo stesso rocker su ligachannel, «credo che le canzoni del nuovo album abbiano ulteriore necessità di farsi ascoltare live. Alcune di esse hanno una parte gioiosa talmente evidente su disco che, a mio avviso, merita di essere profondamente sottolineata dal vivo».

Confermata per il tour la band che da alcuni anni ha contribuito a rinnovare il sound di Ligabue con un appeal internazionale, epurando la matrice più ruspante del rocker padano: oltre alla chitarra dello storico Capitan Fede Poggipollini, sul palco Niccolò Bossini (chitarra), José Fiorilli (tastiere), Luciano Luisi (tastiere e programmazioni), Michael Urbano (batteria) e Kaveh Rastegar (basso).
Con un occhio all'ambiente, Ligabue ha deciso di rinnovare la sua adesione al progetto Impatto Zero di LifeGate, grazie al quale le emissioni di Co2 generate durante i concerti saranno compensate con la tutela e la creazione di foreste nella zona di Chiriquì, a sud-ovest di Panama.

Uno spettacolo enorme, che già si annuncia memorabile per chi avrà la fortuna di trovare il biglietto. Per chi resterà a casa, possiamo giurarci, non tutte le chanche sono perdute: nell'era della riproducibilità tecnica il live è in fondo solo uno dei tanti modi di vivere il concerto, tantopiù se di concerto sold-out si tratta. Per l'inverno, probabilmente, sarà già pronto il Dvd.
Il live Sette notti in Arena docet: una macchina da guerra.

Potrebbe interessarti anche: , JazzMi 2018, date e ospiti: il programma dei concerti da non perdere , U2 e J-Ax, David Garrett e Billy Corgan, Baglioni e Hotei: il calendario dei concerti di ottobre 2018 a Milano , Milano Music Week 2018, la settimana della musica da Elisa a Ramazzotti , Vasco Rossi nel 2019 in concerto a San Siro: 4 date a Milano (come minimo) , Stabilimento Estivo Base 2018: a Milano un'estate di eventi non stop, il programma

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

L'apparizione Di Xavier Giannoli Drammatico Francia, 2018 Vincent Lindon è Jacques, un famoso reporter di guerra che viene inaspettatamente reclutato dal Vaticano per indagare su un’apparizione avvenuta in un villaggio della Francia. Anna, orfana e novizia, afferma di aver visto la Vergine Maria. Lo straordinario... Guarda la scheda del film