Concerti Milano Giovedì 1 luglio 2010

MOA: la Lombardia ha il suo Salone della Musica. Tutte le info

Milano - La Lombardia ha il suo Salone della Musica: si chiama MOA - Music On Air ed è un evento completamente nuovo. Andrà in scena nella cornice bucolica e spettacolare di Villa Erba, a Cernobbio - provincia di Como - dal 17 al 19 settembre prossimo. 70.000 mq allestiti per ospitare concerti, incontri, stand e workshop, tutti pertinenti il mondo delle sette note.
L'evento - realizzato grazie al supporto e alla collaborazione della Regione, della Provincia e del Comune di Como, e del Ministero della Gioventù - si presenta come un festival musicale a 360°: non solo performance live, ma anche confronti tra chi la musica la scrive o la produce, e chi la consuma; e poi incontri con gli artisti, sessioni di scouting alla ricerca di nuovi talenti, 120 espositori e perfino due tentativi di entrare nel Guinnes dei Primati. Questi ultimi si svolgeranno in piazza Cavour, a Como, l'altro grande polo della manifestazione.

Il MOA è il punto di approdo di un progetto sostenuto dalla regione Lombardia che si chiama Musica in Rete. Il progetto ha l'obbiettivo di avvicinare i giovani alla musica all'interno di strutture moderne e funzionali, che ne permettano l'aggregazione in un contesto appropriato e professionale. Sono così nate - specialmente in aree decentrate rispetto ai grandi agglomerati urbani - molte sale prove, corsi di formazione mirati alla formazione di manager del settore, e poi fiere, festival ed eventi, di cui il MOA è la punta di diamante.
La direzione artistica della manifestazione è stata affidata al cantautore monzese Davide Van De Sfroos, che durante la conferenza stampa di presentazione ha detto di aver cercato di far confluire a Cernobbio sia nomi del pop giovane e contemporaneo - come Valerio Scanu, Max Pezzali e Nina Zilli - che «quel genere di artisti che è più probabile oggi prestino i fratelli maggiori, come Eugenio Finardi e Fabio Treves». Inoltre, ha aggiunto «cercherò di far predisporre un palco con adeguata amplificazione sul quale sarò presente per dare la possibilità, a chi lo vorrà, di esibirsi anche solo per un minuto di fronte a un pubblico vero. La risposta a quanti mi chiedono cosa si provi a salire su un palco di fronte a tanta gente e soprattutto un modo per provare adrenalina senza fare cose rischiose come gettarsi da una gru legati per un piede a una corda elastica».

CONCERTI
Sono naturalmente il pezzo forte della manifestazione. Ne sono finora stati annunciati tre, mentre un quarto - per il 18 settembre, il nome è ancora segreto - dovrebbe essere confermato nei prossimi giorni.
17 settembre a Villa Erba (dalle 21 circa): Baustelle + Hana B
19 settembre a Villa Erba (dalle 17 circa): Davide Van De Sfroos & Friends, con Max Pezzali, Syria, Mauro Giovanardi, Fabio Treves, Frankie HI NrG e altri.
19 settembre in piazza Cavour a Como (dalle 21 circa): Nina Zilli + Donato Santoianni.

INCONTRI
Saranno numerosi e coinvolgeranno professionisti di tutti i settori dell'industria musicale: cantanti, manager, discografici, promoter ed esponenti delle scuole di musica.
Segnaliamo tra gli altri.
- La musica italiana di frontiera. Incontro a cura del MEI Meeting Etichette Indipendenti
- Giorgio Gaber tra teatro e canzone. Incontro a cura della Fondazione Giorgio Gaber. Parteciperanno tra gli altri Eugenio Finardi ed Enzo Iacchetti.
- Platinette intervista Ornella Vanoni
- I Talent Show: inizio o culmine di un percorso artistico? Parteciperà Valerio Scanu.

MOSTRE
Due mostre saranno allestite a Villa Erba nei tre giorni della manifestazione.
- La musica e la sua storia attraverso gli strumenti musicali, a cura del MEI. Saranno esposti strumenti antichi, costruiti tra il X e il XVI secolo. Interverranno inoltre artisti e specialisti che li utilizzeranno in dimostrazioni pratiche.
- Mostra dischi in vinile. Un'espozione di dischi rari e da collezione.

SPOSTAMENTI e GUINNESS WORLD RECORD
Piazza Cavour a Como sarà, come detto, il secondo polo della manifestazione. E non solo perché qui verrà allestito un info point, ma anche e soprattutto perché da qui partiranno i mezzi pubblici che garantiranno frequenti e comodi collegamenti tra il centro cittadino e Cernobbio: bus e battelli navetta (biglietti giornalieri a 2 Eu) miranti a garantire un evento a impatto zero. O quasi. A Como si potra infatti arrivare in treno da Milano (le Ferrovie Le Nord garantiranno corse dedicate) o in auto, soluzione favorita da un sistema di parcheggio libero su fascia serale che coinvolgerà vari centri commerciali e garantirà circa 3000 posti-auto.
In Piazza Cavour si concluderà inoltre la manifestazione il 19 sera, con il concerto di Nina Zilli, che sarà preceduto dal tentativo di battere 2 record mondiali: quello del rotolo di graffiti (a tema musicale) più lungo del mondo (700 metri il limite da superare) e soprattutto quello del più grande insieme di tastiere elettriche che suonano contemporaneamente. Queste ultime saranno guidate da Rocco Tanica in una "monumentale" esecuzione di La terra dei cachi.

PREZZI e INFO
Due formule: biglietto giornaliero (10 Eu; 1 Eu per under 14) e abbonamento alle tre giornate (25 Eu; 22 Eu per associati Carta Giovani).
Per altre informazioni e per il programma completo - ancora in via di definizione - con tutti gli orari, è possibile consultare il sito ufficiale: www.moaonline.it.

Potrebbe interessarti anche: , JazzMi 2018, date e ospiti: il programma dei concerti da non perdere , U2 e J-Ax, David Garrett e Billy Corgan, Baglioni e Hotei: il calendario dei concerti di ottobre 2018 a Milano , Milano Music Week 2018, la settimana della musica da Elisa a Ramazzotti , Vasco Rossi nel 2019 in concerto a San Siro: 4 date a Milano (come minimo) , Stabilimento Estivo Base 2018: a Milano un'estate di eventi non stop, il programma

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Johnny English colpisce ancora Di David Kerr Azione 2018 Alla vigilia di un importante summit internazionale, un attacco informatico rivela l'identità di tutti gli agenti segreti britannici sotto copertura. L'unico rimasto sul campo è in pensione, non ha idea di cosa sia un'App, e si chiama "English,... Guarda la scheda del film