Weekend Milano Lunedì 14 giugno 2010

Piscine e acquaparchi a Milano e provincia

© Digitaligor @ flickr

Milano - Milano d'estate: solo caldo, afa e zanzare? Niente affatto. Per alleggerire la permanenza in città, il mezzo più efficace è togliersi i vestiti e buttarsi in acqua. Restando in provincia di Milano, non mancano le proposte per passare un'intera giornata a mollo. La carrellata che segue è una selezione delle decine di piscine, acqua park e centri balneari attivi nel Milanese, con un occhio al portafoglio e l'altro ai servizi offerti.

Partiamo dalle proposte che coniugano comodità e spesa ridotta: le vasche comunali destinate alla balneazione estiva. Sono quattro i centri gestiti da Milanosport - società del Comune che fa funzionare gran parte delle strutture sportive cittadine: Argelati, Lido, Romano e Scarioni.

Definite isole per la loro vocazione ludico-vacanziera, le quattro location servono zone diverse della città, da Porta Genova a Lotto passando per Città Studi e Niguarda e offrono servizi simili. Tutte garantiscono capienti vasche aperte, adatte a grandi e piccini, con in più alcuni servizi extra, come il bar e il solarium. L'orario d'apertura va dalle 10 alle 19 con differenti giorni di riposo. Il biglietto d'ingresso costa 5 Eur nei giorni feriali e 5.50 Eur nei festivi.

La Piscina Suzzani (viale Suzzani tel. 02 66103113) non rientra nel novero dei centri balneari, ma si candida come fiore all'occhiello delle strutture pubbliche milanesi. In zona Parco Nord, è all'avanguardia quanto a dotazioni. Ristrutturata recentemente, ha un impianto da 25 metri, a cui si si aggiunge la nuovissima vasca 12 metri. In più, solarium e centro fitness. Ciò che la rende davvero speciale è l'orario di apertura continuato - lunedì e mercoledì dalle 7.30 alle 21.30, martedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 21.30, sabato e domenica dalle 10 alle 19 -, il che consente ai workaholics di trovare un momento per il relax acquatico. Tutte le informazioni relative alle vasche comunali, si trovano a questo sito.

Spostandoci leggermente fuori città, a Segrate ci aspetta l'Idroscalo, il mare di Milano. Sono due le vasche scoperte presenti nella zona di Punta dell'Est (via circonvallazione Idroscalo 41 Segrate tel. 02 70208381), con tanto di sdraio, lettini e ombrelloni per sentirsi davvero in vacanza. Al costo di 7 Eur si può usufruire delle piscine, dei giochi nell'area baby e della vasca ludica. Per chi cerchi l'ebrezza di un tuffo in piena regola, c'è la spiaggia, che da alcuni anni si fregia della ritrovata balneabilità, ancorché ridotta. A chi volesse sapere come raggiungere l'Idroscalo, ricevere aggiornamenti sul calendario degli eventi e scaricare la mappa del parco, consigliamo il sito da poco rinnovato.

Attraversato dal Naviglio della Martesana, il paesino di Inzago è meta dei visitatori di Aquaneva (via Verdi Inzago tel.02 95310874), parco acquatico dedicato a giovani e giovanissimi: scivoli, vasche con le onde, una grande laguna e il Kamikaze per volare sull'acqua. In più un'area dove fare sport e una spiaggia di sabbia per prendere il sole. Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 21.00 (vedi gli orari dei singoli spazi di Aquaneva). Ai più grandicelli sono riservate le attrazioni notturne, fra cui il locale Molo62: a piedi nudi nella sabbia si può ballare e fare il bagno nell'idromassaggio. In occasione dei mondiali, verranno trasmesse anche le partite su maxi-schermo per accontentare i malati di calcio. Biglietto d'ingresso più salato dei precedenti, 13 euro nei feriali che salgono a 17 euro durante i festivi. Solo 6 Eur per i ritardatari che varchino i cancelli dopo le 16. Info su Aquaneva.it.

Al top del prezzo e di servizi, c'è Gardaland Waterpark (via Gaetano Airaghi 61 tel. 02 48200134). ATTENZIONE ora si chiama Acquatica Park. Un vero e proprio parco di divertimenti per i forzati dell'acqua. Toboga, Twister, Shuttle, Space Bowl e il Kamikaze (di 90 metri) sono le attrazioni top per chi ama le emozioni forti. Per i più tranquilli, si consigliano Fiume lento e Torre degli Scivoli adatti anche ai bambini. Non mancano aree child-only, come la Baby Lagoon oltre alle tradizionali vasche nuoto. I pigri si possono riposare sotto le palme o fare uno spuntino nelle aree ristoro. Il biglietto a prezzo intero - da lunedì al sabato dalle 10 alle 19 - costa 18 Eur. La domenica e i festivi sale a 20 Eur. Sono previsti sconti per gruppi e oratori; i bambini sotto i 100 cm entrano gratis e i più grandicelli usufruiscono di un prezzo ridotto a 12 Eur. Raggiungere il Waterpark non è difficile, uscendo dalla tangenziale ovest a San Siro/Fiera, basta seguire gli appositi cartelli. Per chi opti per la metro, bisogna scendere alla fermata De Angeli (Metro rossa) e prendere il bus 72 (direzione Molino Dorino). Un consiglio: domeniche e festivi armatevi di pazienza, la coda per le attrazioni può essere lunga.


Infine, spostandosi verso Monza, c'è l'Acquaworld di Concorezzo, parco acquatico coperto che rimane aperto dodici mesi all'anno con dodici spazi fra vasche e piscine. Per accedere si possono acquistare differenti tipologie di biglietto, differenziate in funzione della durata dell'ingresso e dell'accesso alle diverse aree del parco acquatico (guarda il listino prezzi). Acquaworld è aperto al pubblico tutti i giorni dalle 9 alle 22 (venerdì l'orario è prolungato fino alle 23, mentre sabato fino alle 24).

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Hereditary Le radici del male Di Ari Aster Horror U.S.A., 2018 Quando l’anziana Ellen muore, i suoi familiari cominciano lentamente a scoprire una serie di segreti oscuri e terrificanti sulla loro famiglia che li obbligherà ad affrontare il tragico destino che sembrano aver ereditato. Guarda la scheda del film