Concerti Milano Mercoledì 7 aprile 2010

L'emo-pop dei Tokyo Hotel al Mediolanum Forum

Milano - Lunedì 12 aprile, a Milano, arrivano i Tokyo Hotel. Per chi è troppo vecchio per saperne abbastanza, vale la pena di fare una piccola premessa.
L'emo-pop è un genere relativamente recente, visto che conta non più di una decina di anni. Abbina racconti di angoscie e languori adolescenziali, a sonorità semplici e orecchiabili. Negli ultimi anni il genere si è anche giovato dei neo-culti vampirici nati a partire dai 4 romanzi di Stephanie Meyer dedicati agli amori di Bella ed Edward (Twilight, New Moon, Eclipse, Breaking Down) e relative versioni cinematografiche. Non è difficile riconoscere nella figura tetra e dolente, ma anche magnetica e protettiva, incarnata da Robert Pattinson nei film omonimi, l'epitome di un intero immaginario dei teen-ager contemporanei.

In ambito musicale il genere ha avuto una serie di apripista, band americane che in Europa sono riuscite ad ottenere un successo soltanto modesto (quando non del tutto inesistente) come i Jimmy Eat World, Fall Out Boy o Paramore. In Europa il ruolo di alfieri del genere è invece toccato, e tocca tutt'ora, proprio ai Tokyo Hotel, una teen-band tedesca nata nel 2001 (quando i gemelli Kaulitz, frontmen del gruppo, avevano appena 11 anni) ed esplosa in tutto il continente a partire dal 2007 con la pubblicazione, sotto etichetta Universal, del primo album in lingua inglese.
Longilinei, magri, pallidissimo, con il mascara sempre sugli occhi, Bill Kaulitz e compagnia musicale sono divenuti degli idoli anche in Italia, consacrati nell'immaginario del grande pubblico dalla partecipazione all'ultimo Festival di Sanremo.

Naturalmente ogni fenomeno di mitizzazione adolescenziale dà luogo a reazioni complementari, e per ogni fan page che sorge in rete spunta pure qualche gruppo antagonista, in cui la boy band viene sistematicamente ricoperta di pernacchie.
Per chi comunque non vuole perdersi l'occasione di seguirli dal vivo, nella tourneé che segue la pubblicazione dell'ultimo album Humanoid, l'occasione si presenta, come detto, lunedì 12 aprile. Sul palco del Mediolanum Forum di Assago il concerto inizia alle 20.30 e i biglietti costano da 35 (posto non numerato) a 50 Eu (Tribuna Gold), più prevendita.

Oltre ai Tokyo Hotel, l'offerta musicale milanese dei prossimi giorni si presenta particolarmente ricca.
Giovedì 8 aprile, all'Alcatraz, è di scena un'altra boy band, stavolta tutta italiana: i Sonhora, che presentano le canzoni del loro secondo album di inediti, Metà. Biglietti a 25 Eu più prevendita. Si inizia alle 21.
Di tutt'altro tenore, sia storico che musicale, l'appuntamento del 13 aprile, di nuovo al Mediolanum Forum. Si riunisce infatti, dopo 10 anni di separazione e ad addirittura 30 dalla nascita, la formazione storica dei Litfiba. Ghigo Renzulli e Piero Pelù sarano assieme sul palco a partire dalle 21. Per i biglietti, però, niente da fare. Sono esauriti da secoli.
Infine da non dimenticare l'appuntamento musical-teatrale, a metà strada tra prosa e poesia, con lo spettacolo live di Simone Cristicchi al Teatro Dal Verme. Venerdì 9, a partire dalle 21. Biglietti da 18 a 25 Eu più prevendita.

Potrebbe interessarti anche: , JazzMi 2018, date e ospiti: il programma dei concerti da non perdere , U2 e J-Ax, David Garrett e Billy Corgan, Baglioni e Hotei: il calendario dei concerti di ottobre 2018 a Milano , Milano Music Week 2018, la settimana della musica da Elisa a Ramazzotti , Vasco Rossi nel 2019 in concerto a San Siro: 4 date a Milano (come minimo) , Stabilimento Estivo Base 2018: a Milano un'estate di eventi non stop, il programma

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Quasi nemici L'importante è avere ragione Di Yvan Attal Drammatico, Commedia Francia, 2017 Neïla Salah è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi... Guarda la scheda del film