Concerti Milano Venerdì 5 marzo 2010

Afterhours tra musica e letteratura: il 16 marzo allo Smeraldo

Milano - Dopo il fortunato tour 2009 Voglio far qualcosa che serva, gli Afterhours ritornano ad esibirsi dal vivo con un progetto tutto nuovo. Si chiama Afterhours a teatro: canzoni, letture, anomalie il tour che vedrà la band milanese di Manuel Agnelli esibirsi dal vivo in alcuni dei più importanti teatri italiani. Il gruppo sarà in particolare a Milano, ospite del Teatro Smeraldo, martedì 16 marzo 2010 (biglietti 35-20 Eu).

Gli Afterhours sono uno dei gruppi più rappresentativi del rock indipendente italiano. Nata verso la fine degli anni '80, la band milanese si fa conoscere dal pubblico nel 1993 quando realizza la cover di Mio fratello è figlio unico, tributo dedicato a Rino Gaetano, particolarmente apprezzato per i testi ironici, trasgressivi e spesso surreali.
Esce nel 1995 il primo album, intitolato Germi, in cui si iniziano ad ascoltare brani dalle sonorità "folli" e del tutto nuove per il panorama musicale italiano. La buona riuscita del disco sarà solo il primo passo verso il successo.

Nel 1997, infatti, con la pubblicazione di Hai paura del buio? - disco contenente pezzi dai generi più diversi che vanno dal punk al grunge - gli Afterhours riscuotono il primo grande consenso di pubblico, anche dal vivo. Un consenso confermato dall'uscita dell'album Non è per Sempre del 1999 - in cui dimostrano la loro continua evoluzione musicale, avvicinandosi a sonorità pop sempre meno convenzionali - e dal fortunatissimo tour che segue l'album.
Per Manuel Agnelli e gli altri il pubblico costituisce la parte fondamentale del progetto musicale. Lo ribadiscono con l'uscita di Siam tre piccoli porcellini, il primo album dal vivo, e nel 2001 con l'ideazione del Tora! Tora! Festival, appuntamento musicale live che producono con lo scopo di far conoscere realtà alternative spesso sottovalutate. Il festival riscuote grande interesse e viene premiato come evento live dell'anno e miglior produzione italiana.

Quelli che seguono sono anni intensi: la band continua a suonare praticamente senza sosta in giro per l'Italia, collezionando sold-out, e produce i primi lavori di artisti come Cristina Donà, gli Scisma, i Verdena. Viene apprezzata anche all'estero grazie alla collaborazione con Greg Dulli, leader dei Twilight Singers, e riesce a farsi conoscere negli Stati Uniti, arrivando ad esibirsi in tournée che toccheranno le più importanti città americane.
Pubblicano diversi album (in tutto sono 9, fino al progetto collettivo Il paese è reale), riuscendo sempre a dimostrare il coraggio di sperimentare nuove dimensioni musicali, pur mantenendo una certa stabilità legata ai loro esordi.

Da pochi giorni è infine iniziata la nuova tournée teatrale, che li vedrà esibirsi in una location per loro insolita e alquanto suggestiva, con uno spettacolo che sarà un mix di musica, letteratura e teatro, con molti ospiti provenienti dai più svariati ambiti. Sul palco dello Smeraldo saranno presenti: Claudia Pandolfi, Antonio Rezza e Flavia Mastella, Xabier Iriondo e lo Gnu Quartet. Manuel Agnelli sarà insieme a Giorgio Prette alla batteria, Giorgio Ciccarelli alla chitarra e tastiere, Rodrigo D'Erasmo al violino e Roberto D'Ellera al basso. Appuntamento, come detto, per martedì 16 marzo, con inizio alle 21.30.

Potrebbe interessarti anche: , Concerti ad agosto: a Milano e in Lombardia estate in festival , Notturni in Castello 2018, la colonna sonora dell’estate milanese , Stabilimento Estivo Base 2018: a Milano un'estate di eventi non stop, il programma , PoliMi Fest 2018 tra concerti e cinema all'aperto: il programma completo , Radio Italia Live Milano 2018: la scaletta e la fotogallery del concerto

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Lettere di uno sconosciuto Di Yimou Zhang Drammatico Cina, 2014 Lu Yanshi (Chen Daoming) e Feng Wanyu (Gong Li) sono una coppia unita, costretta a separarsi quando lui viene arrestato e mandato in un campo di lavoro come prigioniero politico. Rilasciato nel corso degli ultimi giorni della Rivoluzione Culturale, Lu... Guarda la scheda del film