Magazine Giovedì 3 giugno 2004

Il Rapallo‑Carige compie 20 anni

Magazine - Il Premio Letterario Rapallo Carige per la donna scrittrice ha portato fortuna a tante. A Susanna Tamaro, ancora sconosciuta quando concorse nel 1989. A Margaret Mazzantini, che del suo libro premiato a Rapallo nel 2002 - Non ti muovere - ha fatto un film.
Il premio letterario per sole donne, da sempre organizzato dal Comune di Rapallo e dalla Banca Carige, è diventato un appuntamento fisso nel panorama culturale italiano. Quest’anno la premiazione si terrà sabato 5 giugno nella splendida cornice del parco di Villa Tigullio a Rapallo. A Genova, alla vigilia del Premio – venerdì 4 giugno, nella sala Sivori (salita Santa Caterina) - si affronterà in un convegno il tema della narrativa femminile in Italia degli ultimi vent’anni, età del Rapallo-Carige.

Ecco i due appuntamenti:

Venerdì 4 giugno - Presso la Sala Sivori, convegno nazionale di studi dedicato a "Vent'anni di narrativa femminile in Italia": un'indagine sul mondo delle donne scrittrici sulla falsariga delle venti edizioni del Premio "Rapallo Carige". Dopo i saluti del Comune di Rapallo e della Banca Carige, Giorgio Calcagno parlerà del momento storico - culturale di partenza, il 1985; Claudio Marabini affronterà i temi di vent'annni di narrativa femminile; Francesca Corvi parlerà di "scoperte e riscoperte: dalla Ortese alla Mazzantini"; Elvio Guagnini discuterà della dimensione critica del Premio, ovvero dei convegni; Francesco De Nicola parlerà delle scrittrici liguri al Premio; Leone Piccioni, infine, in qualità di Presidente della Giuria, traccerà un bilancio dei vent'anni del "Rapallo Carige".
Successivamente avrà luogo una tavola rotonda, moderata da Pier Antonio Zannoni, su Che cosa significa vincere un premio letterario: parteciperanno le scrittrici Francesca Duranti, Francesca Marciano e Camilla Salvago Raggi.

Sabato 5 giugno ore 18,30 - Scrittrici, case editrici, intellettuali, studenti, lettori e giornalisti si incontreranno nella villa Tigullio, ospiti del Comune e della Banca. E qui, fra donne dello spettacolo, attori e registi, sarà incoronata la regina del romanzo.Carige, che ha raggiunto una dimensione nazionale, è da sempre attenta alla cultura. Arte e letteratura fanno ormai parte del suo dna. Se, da una parte, finanzia ormai da vent’anni uno dei premi letterari più importanti in Italia, dall’altra possiede un patrimonio artistico di grande valore. Basti pensare alla collezione di quadri, ceramiche e monete.

Potrebbe interessarti anche: , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male

Oggi al cinema

Ladri di biciclette Di Vittorio De Sica Drammatico Italia, 1948 Antonio Ricci festeggia con la famiglia il lavoro che ha ottenuto faticosamente: attacchino di manifesti del cinema. La famiglia riscatta dal banco dei pegni la bicicletta e Antonio va a lavorare. Sta incollando il manifesto di Gilda quando gli rubano... Guarda la scheda del film