Concerti Magazine Lunedì 31 maggio 2004

Il Festival delle Periferie

Magazine - Torna il Festival delle Periferie, la rassegna musicale organizzata dall’associazione culturale , con il patrocinio della Provincia di Genova e della Circoscrizione VI medioponente. La manifestazione, giunta quest’anno alla sua seconda edizione, avrà inizio martedì 1 giugno e - con una pausa giovedì 3 - si concluderà il 6.
Ma chi c’è dietro Metrodora? Fabrizio Gelli suona nella cover band Sun Flowers ed è il vicepresidente dell’Associazione. È lui a raccontarmi come è nato il gruppo: «Siamo partiti in 8. Avevamo un obiettivo: usufruire dei locali della ex manifattura tabacchi - un casermone dismesso da anni – trasformandoli in uno spazio per fare musica e nella sede dell’Associazione». Ma poi ci si è messa la burocrazia: «Non siamo ancora riusciti a raggiungere questo obiettivo, ma i nostri iscritti, oggi, sono 187 circa: davvero un buon risultato».

Metrodora, che svolge le proprie attività prevalentemente nel ponente ligure, ha scelto come sede del Festival Villa Rossi, a Sestri Ponente. «Quello della periferia è un territorio che conosciamo molto bene. A Genova il problema sta nel trovare dei palchi di un certo rilievo. I gruppi genovesi hanno davvero pochi spazi a loro disposizione per farsi conoscere». Per questo Metrodora ha creato un polo musicale lontano, per una volta, dal centro cittadino.
Molto attenta è stata la selezione delle band, genovesi e non: «Sul palco si alterneranno 25 tra gruppi rock genovesi emergenti e ospiti provenienti da La Spezia, Savona, Cuneo, Voghera, Milano e Bari», spiega ancora Fabrizio, «I generi proposti vanno dal rock al crossover, dal reggae allo ska, passando per il punk, il trip hop, il nu metal». E ancora psichedelia, post rock, progressive, funk.

Da Bari arriveranno i Cadabra, con il loro New Wave. E, ancora, si esibiranno i Toxit Picnic, vincitori delle selezioni di Arezzo Wave.
Non mancheranno, inoltre, un punto bar e i banchetti di abbigliamento usato e di piccolo artigianato. Ma non è finita: potrete leggere di musica grazie alla libreria musicale. E nel corso delle cinque serate il regista genovese Alessio Gambaro girerà un documentario sulla rassegna e su Metrodora.

I concerti avranno inizio alle 20.00, presso Villa Rossi a Sestri Ponente. L’ingresso è gratuito.

Il programma:

1 giugno

Dirty Jumble
Marco Fuori
Denize
Daedalus
Baracca

2 giugno

Saudade
Dogzilla
O.D.O.
Boogamen
Moker Monkeys

4 giugno

I Deliri di Blake
White Ash
Sex Mode
Fetish Calaveras
Toxic Picnic

5 giugno

Melamara
Tuaprintz
Turbotoaster
Ancestry
Cadabra

6 giugno

Autostima Zero
Zerodieci
Bianco Plumbeo
Daemoniaca
Karma’s Blame

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Il castello di vetro Di Destin Daniel Cretton Drammatico U.S.A., 2017 Una giovane donna di successo è cresciuta accudita da genitori anti-conformisti, una madre eccentrica e un padre alcolizzato. Il padre, vivendo nella povertà più assoluta a causa del suo licenziamento, distraeva i suoi figli raccontando... Guarda la scheda del film