Concerti Magazine Giovedì 20 maggio 2004

Cassandra Wilson apre il Gezmataz

Contaminazione. Questa è la parola chiave del Gezmataz Festival, che si terrà al Porto Antico di Genova tra il 3 e il 12 giugno. Mischiare il jazz, con altri stili, soprattutto hip hop, e con altre tecniche musicali, come il dj set. Marco Tindiglia, chitarrista genovese che ha studiato molto in America e a cui è stata affidata la direzione artistica dell’evento, non ha dubbi su questo: «la parola jazz - qui da noi - è sempre stata sinonimo di mainstream (swing, be bop). Questo festival ha l’ambizione di portare a Genova la voglia di sperimentare e di mischiare stili e generi, voglia che da tempo mi porto dietro».

Il concerto di Cassandra Wilson, ritenuta la migliore cantante jazz vivente, porterà in anteprima a Genova un simbolo del cross-over. «Quando, negli anni Ottanta, l’ho conosciuta come cantante», continua Tindiglia, «cantava blues. A quei tempi il mainstream non era ancora scoppiato e lei era il simbolo della commistione di stili». In effetti, per Cassandra, cantare bossanova, blues o standards è la stessa cosa.
L’approccio ad un personaggio simile, come spiega Marco, non è stato affatto facile. «A gennaio sono andato a New York per vedere cosa offriva la città. Ho saputo che Cassandra suonava in un negozio dell’usato a scopo benefico e sono andato. Lei, subito dopo il concerto, è scappata dietro le quinte, io l’ho inseguita, ho superato un paio di guardie, ma alla fine ce l’ho fatta». Così lei ci sarà.

Il secondo evento è una specie di rimpatriata. Tindiglia ha chiamato alcuni suoi vecchi compagni dei tempi in cui studiava a Boston - Jimmy Weinstein, Dan Fox e Matthew Garrison - e li ha ribattezzati Snackmates (Compagni di merende). Garrison, figlio del Jimmy Garrison che fu bassista di John Coltrane, ha fatto una gran bella carriera, suonando con Joni Mitchell, Steve Coleman, Pat Metheny, John Mclaughlin, The Gil Evans Orchestra. I "compagni di merende" promettono scintille. Nella stessa serata si passerà al trip-hop dei Bonobo direttamente, senza passare dal via. L’alternanza continua con il clarinettista David Krakauer, uno dei massimi esponenti del New Radical Jewish Culture di New York e Two banks of four, che giocano a mischiare l’elettronica con l’acustica.

Il gran finale vedrà in scena Maria Joao, cantante portoghese che fa del multietnico il suo credo.
È stato inoltre organizzato un Workshop per giovani musicisti genovesi, cui parteciperanno Marco Tindiglia, Dan Fox, Matthew Garrison e Jimmy Weinstein, nei giorni precedenti il Festival - dal 4 al 9 giugno.
Chi sono i fortunati? Beh, potreste essere voi. Siete musicisti? Volete fare un corso full immersion con i “Compagni di merende” (vedi sopra)? Iscrivetevi su www.gezmataz.org . Avete tempo fino al 1 giugno per farlo. L’unica è che costa un po’ (200 euro). Sarà un corso improntato alla pratica, che porterà il gruppo a suonare anche nei locali nel Porto Antico.

I biglietti del Festival saranno presto a disposizione su

Programma:
3 giugno - Sala Grecale, Magazzini del Cotone
21.00. CASSANDRA WILSON, ingresso 25 Eu.

10 giugno - Teatro Piscina, Porto Antico
20.00. SNACKMATES - BONOBO, ingresso 15 Eu.

11 giugno - Teatro Piscina, Porto Antico
20.00. DAVID KRAKAUER KLEZMER MADNESS - TWO BANKS OF HOUR, ingresso 15 Eu

12 giugno - Teatro Piscina, Porto Antico
20.00. COLLECTIVE IMPROV ENSEMBLE (musicisti del workshop) - MARIA JOAO, ingresso 15 Eu


Workshop
dal 4 al 9 giugno
3 ore mattino + 3 pomeriggio + 3 “Gigs” (serate)
Prezzo 200 Eu
Iscrizioni su www.gezmataz.org

Nella foto in alto: Cassandra Wilson

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

The nun La vocazione del male Di Corin Hardy Thriller 2018 In un'antica abbazia della Romania una giovane suora di clausura si toglie la vita. Un prete dal passato tormentato e un giovane novizio sulla soglia del sacerdozio vengono inviati dal Vaticano per far luce sull'evento. Ignari del pericolo che correranno,... Guarda la scheda del film