Magazine Giovedì 20 maggio 2004

Gli orrori della guerra

Diciotto racconti, un solo filo conduttore, le atrocità della guerra. Storie drammatiche, estreme, storie di azione, storie horror, storie di fantascienza. Il conflitto visto da tutti i lati possibili.
Venerdì 21 maggio - alle 18 - Antonella Viale e Marco Vallarino presentano l’antologia a cura di Fabio Giovannini e Antonio Tentori, L’orrore della guerra. Racconti estremi di autori italiani. Diciotto scrittori, tra i quali alcuni dei nomi più importanti della narrativa italiana di genere, raccontano la guerra e i suoi orrori.


La guerra torna ad essere un avvenimento ricorrente. Il nuovo secolo si è aperto all’insegna della guerra, nell’ex Jugoslavia, in Afghanistan, in Cecenia, in Iraq. Una guerra ipertecnologica, dove i morti sono definiti "danni collaterali". Ma la guerra è sempre sanguinosa: è morte, distruzione, orrore. Diciotto scrittori, tra i quali alcuni dei nomi più importanti della narrativa italiana di genere, in questo libro raccontano la guerra ed i suoi orrori.
Vittime, carnefici, soldati, sono i protagonisti di queste storie, nate nel clima della guerra contro l’Iraq e delle grandi manifestazioni per la pace. Un contributo della narrativa alla riflessione sui disastri e i pericoli che ossessionano il mondo dei nostri anni.

Tra gli scrittori di questa antologia si trovano alcuni dei nomi più importanti della narrativa italiana di genere, da Valerio Evangelisti, oggi il più celebre autore italiano del fantastico (autore della saga sull’inquisitore Eymerich pubblicata da Mondadori), a Nicola Lombardi (i suoi romanzi tratti dai film di Dario Argento sono editi da Newton Compton), da Alda Teodorani, “regina nera” dell’horror italiano (il suo ultimo libro è Belve, edito da Addictions), a Ivo Scanner (autore di tre romanzi editi da Datanews), da Pino Blasone, poeta, scrittore di fantascienza e traduttore (ha curato tra l’altro l’edizione italiana del Corano per Newton Compton), a Marco Vallarino, giovane scrittore emergente (i suoi racconti neri appaiono su “il Secolo XIX”).

I curatori sono esperti di narrativa e cinema di genere, già autori e curatori di numerosi volumi editi tra l’altro da Stampa Alternativa, Datanews, Castelvecchi e Falsopiano. Entrambi attualmente lavorano per la Rai.
di Daniele Miggino

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Educazione siberiana Di Gabriele Salvatores Drammatico Italia, 2011 Prima della divisione dell'URSS, al confine tra Moldavia e Ucraina, una comunità di "criminali onesti", deportati lì negli anni '30 da Stalin, vive rispettando un codice etico (divieto a qualsiasi tipo di droga e rispetto per gli anziani... Guarda la scheda del film