Concerti Magazine Mercoledì 12 maggio 2004

Arrivano i Ladri di Carrozzelle

L’anno scorso hanno fatto 105 concerti, quest’anno è da gennaio che non si fermano. E chi sono? I Rolling Stones? No. Si chiamano . Sabato 15 maggio - alle 21 - saranno al Porto Antico, in Piazza delle Feste, per una grande serata organizzata in collaborazione con .

La band è nata per caso una decina di anni fa. Alcuni ragazzi affetti da distrofia muscolare si sono messi a suonare. Da allora non hanno più smesso. E anche se la formazione è cambiata negli anni (la distorfia, infatti, è una malattia progressiva, non si ferma), il loro progetto conitnua, eccome. Ora è anche una cooperativa che si chiama come il gruppo. Paolo Falessi suona la chitarra. Per tagliare corto sarei portato a dire che è uno dei “normali del gruppo”, ma parlando con lui mi sono subito reso conto quanto sia improprio parlare di normalità e di anormalità. «Intanto la nostra è una cooperativa molto sui generis. Normalmente si fa una cosa del genere per inserire i disabili nel mondo del lavoro. Qui è il contrario, sono loro che ci hanno dato da lavorare». Eh sì, e di cose ne fanno parecchie. Dal 1997 sono musicisti professionisti, vanno a suonare nelle scuole, «è un modo per far divertire e riflettere allo stesso tempo - continua Paolo - senza fare il solito convegno barboso», producono dischi, hanno intenzione di allestire uno studio di registrazione, hanno avviato una scuola di musica per diversabili. Che grinta.

E che musica fate? «Suoniamo canzoni nostre e cover. Direi pop-rock all’italiana. E poi dipende dal pubblico che abbiamo davanti, molte volte decidiamo lì per lì che brani suonare. Il nostro repertorio va dall’heavy metal a Mina». Però…
«E comunque lo spettacolo non è fatto solo di musica. Ti posso assicurare che sappiamo far divertire. Diciamo un sacco di fesserie in modo ironico, a volte crudo, ma molto divertente». Questo progetto ha coinvolto completamente i ragazzi, che mettono la propria vita in mano al pubblico facendo ridere e pensare. Non è cosa da tutti. E anche la qualità della musica è eccellente. Alcuni accorgimenti erano necessari: la batteria la suonano in quattro, e il basso è un sintetizzatore a tastiera. Ma ve lo immaginate che casino devono fare in quattro su una batteria?

Il concerto genovese è organizzato dalla Cooperativa Sociale La Cruna - nata nel 1998 - che si occupa di inserimento nel mondo del lavoro di persone con difficoltà motorie. Dove? Lo chiedo a Marco Scagliarini, il responsabile della Cooperativa. «Nei settori in cui è possibile: informatica e informazione soprattutto. Gestiamo il Centro Unificato di Prenotazione (CUP), un call center per prenotare visite mediche e altro. Progettiamo siti internet accessibili». La Cruna sta portando avanti un lavoro lungo ma utilissimo, il Progetto di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA), per conto del Comune. «Giriamo per la città con un palmare per segnalare posizione e misure delle barriere che andranno rimosse. È un lavoro unico in Italia. Tra un po’ il Comune avrà una banca dati completa, su cui potrà basare la propria programmazione urbanistica». C’è anche un centralissimo sportello - - che fornisce servizi e informazioni a Palazzo Ducale.

Dopo aver partecipato all’organizzazione del concerto del primo maggio, La Cruna torna con un altro evento che fa parte del programma di e che ha l’obiettivo di abbattere le barriere culturali. Con lo stesso fine sta per pubblicare la Guida Genova 2004 accessibile. La Cooperativa conta circa 55 dipendenti; il 30% sono persone con difficoltà motorie.
Ah, dimenticavo, l’ingresso è libero e accessibile a tutti.

Nella foto: I Ladri di Carrozzelle

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Il tuo ex non muore mai Di Susanna Fogel Commedia U.S.A., 2018 Due amiche del cuore si ritroveranno improvvisamente e involontariamente coinvolte in un roccambolesco complotto internazionale. La causa di tutto? Un ex... come al solito! L’ex fidanzato di Audrey, spia in incognito, ritorna dal passato in cerca... Guarda la scheda del film