Concerti Magazine Venerdì 7 maggio 2004

Uto Ughi suona per Genova

L'Ufficio per l'Italia del Parlamento Europeo, in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, il Comune di Genova, Genova 2004, e con la partecipazione della RAI, presenta il tradizionale concerto organizzato per la Festa dell'Europa, che si svolgerà a Genova nella Cattedrale di San Lorenzo, sabato 8 maggio alle ore 21.00.

Il programma, che sarà eseguito dal Maestro Uto Ughi e dall'Orchestra I Filarmonici di Roma, prevede: Haydn, Sinfonia La Passione n. 49 Adagio - Allegro di molto, Minuetto - Finale (presto); Mozart, Concerto per violino e orchestra KV 216 in Sol maggiore Allegro - Adagio - Rondò (allegro); Paganini, Concerto per violino e orchestra n. 4 in Re minore Allegro maestoso, Adagio flebile con sentimento e Rondò galante (andantino gaio).

Per l'occasione il Maestro Uto Ughi suonerà un violino Guarnieri del Gesù del 1744 e uno Stradivari del 1701 denominato "Kreutzer", perché appartenuto al grande violinista.

«Con la Festa dell'Europa - ha dichiarato Giovanni Salimbeni, Direttore per l'Italia del Parlamento europeo - si ricorda la celebre dichiarazione del 9 maggio 1950 di Robert Schuman, allora Ministro degli esteri francese, con cui prese avvio il processo di integrazione dell'Europa: un'integrazione - ha proseguito Salimbeni - di economie e di mercati, ma soprattutto dei popoli e delle loro culture. La scelta di Genova, Capitale Europea della Cultura 2004, per la celebrazione della Festa, che cade a pochi giorni dalla riunificazione, con l'ingresso di dieci nuovi Stati membri, tiene conto anche di questo».

Il Sindaco Giovanni Pericu si è detto «molto onorato che si celebri a Genova, con un concerto del grande violinista Uto Ughi, la Festa dell'Europa. La musica sarà il mezzo più consono e opportuno per solennizzare la ricorrenza dell'avvio del processo di integrazione dell'Europa, una Festa che quest'anno assume un significato particolare, con l'entrata nell'Unione Europea di altri dieci Stati membri. Mi fa molto piacere - ha proseguito il Sindaco - che proprio quest'anno, che rappresenta per Genova una fase importante del suo rinnovamento e della sua crescita, segni anche una tappa rilevantissima per un futuro sviluppo dell'Europa, fondato sulla pace e sulla cooperazione tra i popoli».

L'ingresso alla Chiesa di San Lorenzo è soltanto su invito. Sarà comunque possibile seguire il concerto grazie al maxischermo che per l'occasione verrà installato nella piazza davanti alla Cattedrale.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Zanna bianca Di Alexandre Espigares Animazione Francia, Lussemburgo, U.S.A., 2018 L’avventura che ha emozionato intere generazioni, per la prima volta in una straordinaria animazione anche in 3D. Guarda la scheda del film