Weekend Magazine Giovedì 6 maggio 2004

Pesce a volontà

Magazine - È l’appuntamento che apre idealmente la stagione estiva in riviera. , quest’anno alla sua 53a edizione, ha la capacità di attirare a Camogli decine di migliaia di persone. Tra di loro si trovano turisti, pescatori, curiosi, golosi, tutti pronti ad un pellegrinaggio, che può essere lunghissimo ma mai snervante, verso le pentole grandi come una stanza per gustare il pesce azzurro, dono che il mare fa ai pescatori e che i pescatori, a loro volta, fanno alla gente che si ritrova in Piazza Colombo.

Tutto cominciò quasi come un gioco, nel 1952. Una decina di pescatori pensarono che, in onore di San Fortunato, loro patrono - e per attirare turisti nella riviera del dopoguerra - poteva essere una bella idea friggere del pesce e regalarlo.
L’idea ebbe parecchio successo, tanto che coloro che l’avevana avuto rimasero dietro ai fornelli fino a tarda sera. Il Dado era stato tratto.

L’anno successivo fece la sua prima apparizione la pentola gigante, vera protagonista della Sagra.
Lorenzo Viacava, detto O Napoli - noto pescatore - decise di farla costruire per l'occasione. Il resto è storia.

In poco tempo la fama della Sagra del pesce e della sua pentola per frittura hanno fatto il giro del mondo. I suoi ventisei quintali di stazza per un diametro di oltre tre metri hanno stuzzicato la curiosità degli americani, che ne hanno parlato sulle pagine di un famoso Tabloid come il New York Herald Tribune.
Appassionati d’eccezione sono, poi, i Reali del Belgio.

Ma la sagra del 2004 non sarà di solo pesce. Nella giornata di domenica 9 maggio, infatti, grazie all’opera congiunta della Pro Loco con lo sponsor della manifestazione, l’olio Friol, gli attori del ComStudio e il Laboratorio Teatrale Permanente di Comteatro, insceneranno Terra e mare nei racconti di Camogli, una serie di narrazioni in cui il Mare Nostrum sarà protagonista.
Gli attori, supervisionati dal direttore artistico Claudio Orlandini, racconteranno storie ambientate lungo i caruggi di Camogli. Le letture e le interpretazioni riporteranno il borgo marinaro alle sue tradizioni, tra cronaca e leggenda.

L’occasione, quindi, si presenta ghiotta per ben due motivi: da un lato c’è la possibilità, armandosi solo di un buon appetito, di migliorare il record di pesce azzurro fritto mangiato. Poi, tra una razione e l’altra, ci sarà occasione di entrare a fare parte della storia di uno dei più caratteristici borghi liguri, attraverso i suoi sapori e le sue tradizioni.

Nella foto un'immagine della festa

Oggi al cinema

Animali fantastici e dove trovarli Di David Yates Fantastico U.S.A., Regno Unito, Palestina, 2016 1926. Newt Scamander ha appena terminato un viaggio in giro per il mondo per cercare e documentare una straordinaria gamma di creature magiche. Arrivato a New York per una breve pausa, pensa che tutto stia andando per il verso giusto…se non fosse... Guarda la scheda del film