Magazine Giovedì 22 aprile 2004

L'angolo della poesia

Magazine - Autore
Lucia Gazzino è nata a Udine il 13 dicembre 1959. È traduttrice, scrive testi e story-boards per video storico-didattici.


Ha pubblicato
Fiori di Papiro (ed. Firenze Libri, 1988): è una raccolta nata fra il 1985 e il 1986, frutto della riscoperta e dell’accettazione delle proprie origini e della propria terra. Un riscatto dovuto ai suoi antenati.
Viaggiatori senza Valigia (video–Arte Video, Palmanova, Ud, 2002): tutti noi nasciamo senza bagaglio e ce ne andiamo così, come siamo arrivati. Il video si avvale di un supporto di immagini che sottolineano i versi preceduti e seguiti da suoni e rumori che quotidianamente ci circondano.
La Casa delle Carte (ed. Aura Due, Udine 2002): raccoglie, in un percorso autobiografico, una selezione di poesie a partire dal 1973 fino al 2002. Un punto fermo dal quale ripartire.


La poesia

Virtual love

Nella miseria di sentimenti,
accarezzano gli uomini
forme distanti, vendute
a pochi scatti telefonici.
Nella miseria del vuoto d’amore,
finti amplessi
accompagnano la loro mano
nel ricomporre pixel colorati di carni
(che mai apparterranno loro)
svuotate della parola,
del gesto, del senso
di una bocca amorosa......
e.....un’altra notte in più sbiadisce
miseramente nell’alba.


Il commento di Ivano Malcotti
La coscienza della miseria e del gesto "minimo" di una comunità umana sbiadita e virtuale. La poesia della Gazzino ci regala un linguaggio controllato, diretto, corrosivo.


...dice l’autore
«Virtual love nasce da una riflessione sulla paura di vivere emozioni e sensazioni vere e intense. È la storia reale di un padre e marito ormai stanco di un rapporto spento da lungo tempo, ma intrappolato nella sua stessa convinzione religiosa e nel perbenismo della sua classe sociale che gli impongono di salvare le apparenze. Si rifugia nei siti erotici, intrattiene rapporti virtuali a distanza e continua a nutrire l’ipocrisia nella sua più profonda solitudine. Non ha il coraggio di uscire e vivere, seppure per brevi attimi, un rapporto di amore, anche se fugace».

Potrebbe interessarti anche: , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male

Oggi al cinema

Gloria bell Di Sebastián Lelio Drammatico 2018 Gloria Bell ha cinquant'anni, un marito alle spalle e due figli che non hanno più bisogno di lei. Dinamica e indipendente, canta in auto a squarciagola e si stordisce di cocktail e di danza nei dancing di Los Angeles. Una notte a bordo pista incrocia... Guarda la scheda del film