Sanitari a terra o sospesi? Ad ogni bagno la soluzione giusta - Magazine

Sanitari a terra o sospesi? Ad ogni bagno la soluzione giusta

Attualità Magazine Mercoledì 30 novembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Magazine - In qualsiasi bagno devono essere presenti i sanitari: è infatti una componente utilizzata quotidianamente e costantemente. La scelta va fatta con cura, selezionando in base alla praticità, alla funzionalità ed alla resistenza. Per questo solitamente l'estetica passa in secondo piano rispetto all’efficienza. Se le colorazioni sono abbastanza limitate - basti pensare che la maggioranza dei sanitari è solitamente di porcellana bianca - per quanto riguarda gli stili e le soluzioni la varietà aumenta di molto. Ma non solo: è possibile scegliere anche tra diverse modalità di posa, come i sanitari a terra oppure quelli sospesi. Entrambe le opzioni hanno caratteristiche differenti e diversi vantaggi.

Due soluzioni molto diverse

Già dal nome è tutto molto chiaro: i sanitari a terra sono infatti fissati al pavimento con l’aiuto di appositi ancoraggi oppure con un collante, mentre i sanitari sospesi sono montati sulla parete e non hanno alcun contatto con il suolo. I sanitari a terra inoltre possono essere installati a filo muro (cioè attaccati alla parete) oppure a distanza con un margine di qualche centimetro.

Dal punto di vista tecnico non esistono differenze tra queste due opzioni, così come non ce ne sono sul piano estetico e funzionale se non soltanto per l’impatto dato all’intero ambiente. I sanitari sospesi infatti sono particolarmente adatti per uno stile moderno e minimalista; i sanitari a terra dal canto loro sono più versatili e possono fare bella figura sia in ambienti contemporanei oppure in ambienti classici. Oggi il design è piuttosto vario sui siti dei rivenditori di settore come Iperceramica, dove è possibile trovare bidet e WC di ogni tipo.

Sanitari a terra: facilità di installazione e non solo

I sanitari a terra sono un vero e proprio classico e sono ancora parecchio utilizzati poiché offrono parecchi vantaggi. Innanzitutto dal lato pratico, questo componente ha un’altezza standard, motivo per cui non è necessario effettuare lavori extra per modificare l'impianto, ed allo stesso tempo lascia pochi margini di errore nel montaggio. Sono meno gli elementi per l'installazione, visto che non sono necessarie staffe per assicurare WC e bidet al muro, così come non sono necessarie le "curve tecniche" per raccordare le tubazioni.

Per quest'ultimo motivo, i lavori di manutenzione e addirittura di sostituzione sono molto semplici, poiché si può smontare il tutto senza mettere mano a tutto l’impianto. Questa soluzione è quindi più economica e può essere pensata anche su sistemi idraulici già esistenti. Nonostante si tratti di una scelta più classica, oggi si trovano modelli il cui design è più sofisticato e che si adattano ad ogni progetto.

Non solo il design nel successo dei sanitari sospesi

I sanitari sospesi sono diventati sempre più popolari negli ultimi anni, questo perché le esigenze, sia stilistiche che funzionali, hanno reso questa soluzione particolarmente conveniente. Partendo dalla praticità, la mancanza di un punto di appoggio a terra, permette una maggiore igienicità, con la possibilità di pulire il pavimento in modo molto più semplice rispetto a quanto avviene con un elemento fissato sul pavimento, consentendo inoltre di arrivare a punti altrimenti inaccessibili.

Anche per l'installazione ci sono alcuni vantaggi, a partire dal fatto che per l’installazione non si intacca in alcun modo il pavimento, fattore particolarmente importante se la posa avviene su piastrelle pregiate e delicate. Non è necessario utilizzare collanti che col tempo potrebbero raccogliere l’umidità per poi annerirsi. Inoltre i sanitari sospesi sono una soluzione intelligente per bagni piccoli, poiché danno una maggiore sensazione di spazio.

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"