Magazine Lunedì 5 aprile 2004

L'angolo della poesia

Magazine - Autore
Alessio Brandolini è nato a Frascati nel 1958. Ha esordito come poeta nel 1989 sulla rivista Galleria. Nel 1991 ha vinto la sezione inediti del "Premio Montale" con una silloge poetica, poi pubblicata da Scheiwiller. Nel 2002 ha pubblicato Divisori orientali, una raccolta poetica alla quale è stato attribuito il "Premio Alfonso Gatto 2003 - Opera prima". Nel 2004 sono uscite le Poesie della terra, con prefazione di Mario Santagostini.
I suoi testi sono sparsi in antologie e riviste, sono stati tradotti in spagnolo e pubblicati in Colombia. È tra i redattori del sito , che si occupa di letteratura a sfondo noir. Con recensioni letterarie collabora a vibrisse - Bollettino di letture e scritture, curato di Giulio Mozzi e diffuso via e-mail. Organizza reading e incontri letterari, soprattutto con il gruppo . È nella giuria del Premio internazionale di Poesia .



Ha pubblicato
L’alba a piazza Navona (1992, Scheiwiller - "Premio Montale 1991 - Sezione inediti").
Divisori orientali (2002, Manni Editore - "Premio Alfonso Gatto 2003 - Opera prima").
Poesie della terra (2004, LietoColle).



La poesia
Sparire sotto il freddo

Strade coperte di neve
e spalancate alle curve.
Un’auto sbanda
diventa il cerchio
che si richiude.

L’io si fa da parte
controlla
freni e frizione.

Piovono addosso i canti
irresistibili
impronunciabili
perché le stagioni
hanno petali neri
labbra incollate
dopo il forzato riposo.

Divorano gli ultimi libri
la scrivania
la lampada, sedie e divani.

Tanto alla notte non serve
né carta né penna
col solito vizio
d’abbandonare le mani
nelle tasche dei pantaloni
si torna a casa
stanchi più del solito
stufi di spalare
cumuli di neve sporca
e un fango nero
più duro della roccia.



Il commento di Ivano Malcotti
Particolari dell'esistenza nel passaggio inesorabile del tempo. In Brandolini troviamo il gradevole stile "asciutto" e raffinato.

...dice l’autore
«Ho fiducia nella poesia e nella politica, nell’amore e nell’amicizia. Non a caso mi piace il vino rosso...»


Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

Non ci resta che vincere Di Javier Fesser Commedia 2018 Marco Montes è allenatore in seconda della squadra di basket professionistica CB Estudiantes. Arrogante e incapace di rispettare le buone maniere viene licenziato per aver litigato con l'allenatore ufficiale durante una partita. In seguito si mette... Guarda la scheda del film