Perché i file excel vengono sovrascritti o non salvati? Avete riscontrato questo problema? - Magazine

Perché i file excel vengono sovrascritti o non salvati? Avete riscontrato questo problema?

Attualità Magazine Mercoledì 21 settembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery Altre foto

Magazine - Microsoft Excel è uno dei programmi universalmente più utilizzati quando si parla di gestire tabelle, dati e numeri. Molti “imitatori” si sono immessi nel mercato, compreso l’alternativo OpenOffice Calc. Purtroppo, per una lista piuttosto lunga di motivi, potrebbe capitare che lavorando con i file ci capiti inavvertitamente di sovrascrivere una versione precedente di un foglio di calcolo, oppure magari può succedere che il computer si spenga mentre stiamo lavorando, lasciandoci senza almeno un salvataggio effettuato.

Come recuperare un file Excel non salvato quindi? Abbiamo creato questa guida per aiutarti sia in questo caso, che nell’eventualità tu volessi recuperare un file Excel sovrascritto. Niente paura: hai tutti gli strumenti a disposizione in questa pagina per tornare a lavorare sulla versione che credevi perduta.

Recuperare totalmente i file Excel

Se vogliamo andare a colpo sicuro, ancora prima di tentare le varie opzioni disponibili su Excel, l’idea migliore è quella di utilizzare un software per il recupero dei dati perduti. Questi programmi non sono pensati ovviamente soltanto per recuperare un file Excel non salvato, ma piuttosto per salvare interi dischi rigidi, ripristinare sistemi operativi, file sovrascritti e in generale per fare operazioni molto più complesse.

L’idea di avere sempre a portata di mano uno di questi software per qualsiasi evenienza è certamente il metodo migliore per vivere con più serenità e risolvere in maniera immediata qualsiasi problematica relativa a documenti persi, sovrascritti o semplicemente cancellati. Il programma di cui parleremo è disponibile sia su Mac che su Windows.

Esistono moltissimi programmi che possono recuperare dati perduti, ma fra tutti consigliamo Tenorshare 4DDiG Data Recovery, dall’interfaccia semplice e il funzionamento comprovato. Lo scopo principale dell’applicazione è recuperare qualsiasi tipo di file sovrascritto o cancellato, così come accedere ad hard disk bloccati. Uno dei punti di forza è proprio la quantità di tipi di file recuperabili: ben più di 1000. Ovviamente recupera anche i file Excel eliminati dal cestino, persino le versioni che abbiamo sovrascritto per sbaglio, oppure perché credevamo fosse la cosa giusta da fare in quel momento. L’unico limite del programma è, infatti, proprio il tempo e l’utilizzo fatto del dispositivo dopo la cancellazione del file: più memoria è stata sovrascritta, meno facile sarà il recupero.

Tenorshare 4DDiG Data Recovery può funzionare su qualsiasi tipo di HDD, SDD e ovviamente anche supporti USB, SD e molto altro, in quanto basta un formato di sistema supportato per poterne apprezzare le funzioni di recupero.

Se le opzioni classiche sono fallite, oppure se vogliamo andare a colpo sicuro, Tenorshare 4DDiG è la via migliore da percorrere.

Il programma permette una scansione superficiale e una più profonda, che serve quando appunto il file è stato cancellato da tempo, oppure abbiamo utilizzato molto il dispositivo prima di procedere con il recupero.

Possiamo utilizzare Tenorshare 4DDiG Data Recovery con diverse formule di pagamento: c’è la mensile, se vogliamo soltanto provare il programma oppure ci serve per un breve periodo, annuale se lo desideriamo decidere di volta in volta se vogliamo utilizzarlo ancora, oppure lifetime, ovvero si compra una volta e rimane per sempre. Nel caso le nostre aspettative non vengano soddisfatte, Tenorshare offre un periodo di rimborso di 30 giorni.

Gli step da seguire per recuperare un file Excel sovrascritto per errore, o semplicemente perso, sono semplicissimi.

  • Innanzitutto se i nostri dati sono su un disco rigido, avviamo Tenorshare 4DDiG Data Recovery, selezioniamo il disco locale dalla sezione “Unitàlocali” e, se stiamo cercando specificatamente solo file Excel, indichiamolo nella lista di tipi di file da ricercare: questo ridurrà drasticamente i tempi di ricerca e del recupero.

  • Avviando la scansione i file che corrispondono ai filtri di ricerca appariranno a poco a poco: puoi fermare in qualsiasi momento la ricerca se hai già trovato quello che cercavi. Ogni documento mostrerà categorie, posizione dei file, eventuali tag e potrai quindi selezionare solo i tipi di documento che ti interessano.

  • Puoi anche visualizzare un’anteprima, se disponibile, per avere la certezza che sia il file giusto. Quando li recuperi, se il problema è stato causato da un dispositivo inaffidabile, salvali in un altro posto, così da non rischiare che la tragedia si ripeta!

Recuperare i file Excel gratuitamente

Se prima di provare Tenorshare 4DDiG vuoi tentare metodi meno drastici, il programma della suite Office offre diversi modi per ripristinare i file, a patto però che siano attive alcune funzioni, oppure si proceda con gli strumenti di Windows o Mac. Vediamo quali sono questi sistemi gratuiti!

1. Recupera Excel con versione precedente

Immaginiamo di stare lavorando a una tabella con delle buste paga. Improvvisamente ci viene detto che le modifiche che abbiamo apportato nell’ultimo file vanno cancellate, facendo tornare il documento a una versione precedente, di cui però non abbiamo una copia! Come fare in questo caso? 

Su Excel è tutto molto semplice: basta aprire File -> Info -> Cronologia versioni e selezionare quella che vogliamo dalla lista. Questa funzionalità è sempre attiva su Excel!

2. Recupera Excel con backup di Excel

Se invece non abbiamo più versioni di un determinato file perché ne abbiamo cambiato il nome, non disperiamo. Excel ha, tra le sue funzionalità, un’opzione chiamata “Autosave”. Questo permette al programma di memorizzare una copia temporanea del tuo file ogni minuto, a patto tu l’abbia salvato almeno una volta. Allo stesso modo, la funzione “Autorecover” ti aiuta proprio a recuperare il file nel caso il PC si sia spento all’improvviso, oppure tu non abbia salvato manualmente dopo aver lavorato a lungo. Attraverso queste utility, una volta attivate nella tab “Opzioni”, potrai recuperare qualsiasi file Excel.

Se anche non hai attivato queste funzioni, in caso di un arresto anomalo del programma, per recuperare un Excel non salvato basterà andare su “Lavori recenti” e “Ripristina Lavoro non salvato”, selezionando il file dalla lista che apparirà.

3. Recupera Excel con file temporanei

Potrebbe verificarsi la condizione dove Autosave funziona, ma non Autorecover. Niente paura!

Autosave salva dei file temporanei sul nostro PC. Possiamo quindi provare a dirigerci manualmente nella cartella e vedere se i nostri file sono lì. Se la risposta è sì, proviamo ad aprirli, oppure se sono in un formato diverso, cambiamone l’estensione in XLS o XLSX e proviamo ad aprirli. Con un po’ di fortuna potremmo essere in grado di recuperare una versione precedente di un file Excel!

Se falliamo nel ritrovare file temporanei che sono stati ormai cancellati dal PC, magari in seguito alla pulizia del disco, ricordiamo che abbiamo come soluzione anche Tenorshare 4DDiG Data Recovery, con cui scansionare il dispositivo e recuperare i documenti cancellati!

Domande frequenti

1. Dove trovo i salvataggi automatici di Excel?

La funzione di Autosave funziona egregiamente se attivata e tutti i file temporanei vengono salvati nelle seguenti cartelle:

  • Windows 10: C:UtentiNomeutenteAppDataLocalMicrosoftOfficeUnsavedFiles
  • Windows 8/7/Vista: C:UtentiNomeutenteAppDataLocalMicrosoftOfficeUnsavedFiles
  • Windows XP: C:Documents and SettingsUserNameLocal SettingsApplication DataMicrosoftOfficeUnsavedFiles

2. Come faccio a recuperare un file che ho sostituito?

Se hai sostituito una versione con un’altra, non c’è nulla da temere: è possibile recuperare i file sovrascritti in Excel semplicemente utilizzando “Cronologia versioni”, che si trova sotto File -> Opzioni. Selezionando la versione che vuoi recuperare, potrai visualizzarla e ripristinarla in pochi click e senza troppi problemi!

3. Come recuperare i file temporanei Excel in Windows 10?

Se per qualche ragione la funzione Autorecover non trova i file, prova a cercare nelle cartelle:

  • Windows 10: C:UtentiNomeutenteAppDataLocalMicrosoftOfficeUnsavedFiles
  • Windows 8/7/Vista: C:UtentiNomeutenteAppDataLocalMicrosoftOfficeUnsavedFiles
  • Windows XP: C:Documents and SettingsUserNameLocal SettingsApplication DataMicrosoftOfficeUnsavedFiles

Una volta trovato il file temporaneo probabilmente avrà l’estensione TMP. Prova ad aprirlo (con un browser ad esempio) e controlla se è ciò che cerchi. In questo caso sarà possibile ripristinarlo direttamente da Excel, cambiando l’estensione in XLS e disattivando la modalità “Read-Only” dalle opzioni del programma, se vorrai continuare a modificarlo!

Fotogallery