Come funziona la detrazione delle spese mediche nel 730 - Magazine

Come funziona la detrazione delle spese mediche nel 730

Attualità Magazine Martedì 26 luglio 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Magazine - Quando arriva il momento di fare il 730 bisogna dimostrare quali sono stati i redditi percepiti l’anno precedente, ma questo non è tutto. Durante la dichiarazione dei redditi è possibile richiedere la detrazione delle spese mediche, ma solo in casi specifici. Spesso si fa confusione tra spese detraibili e deducibili, ma mentre per le prime si sottrae dall’importo dell’imposta lorda una percentuale di spesa, le seconde abbassano il reddito su cui vengono calcolate le imposte. In ogni caso si tratta di un ottimo modo per recuperare una percentuale di soldi spesi, ma quando è possibile? Quali sono le spese mediche che dobbiamo considerare?

Elenco delle spese mediche detraibili

Per capire quali sono le spese mediche che possiamo detrarre, vediamo se fanno parte di quelle seguenti:

  • Visite mediche generiche, specialistiche (dall’osteopata per esempio) o per il rilascio di certificati medici, rilascio patente, pratiche assicurative o legali.
  • Esami di diverso tipo, come le analisi del sangue, risonanze magnetiche, elettrocardiogramma, ecocardiogramma, elettroencefalogramma, ecografie, TAC, dialisi, indagini laser e molti altri.
  • Farmaci da banco o con ricetta, l’importante è conservare lo scontrino o la fattura.
  • Spese per ricovero e prestazioni chirurgiche: interventi di piccola chirurgia, in anestesia locale, in day hospital, spese per permanenza in ospedale e relative al trapianto di organi.
  • Dispositivi medici e protesi, come le protesi, l’apparecchio per i denti, gli occhiali da vista o le lenti a contatto, bende, garze, ausili per incontinenti e molto altro.
  • Cure termali, non tutte le cure sono idonee alla detrazione, ma solo quelle prescritte dal medico e limitate al tipo di trattamento che bisogna fare.
  • Assistenza generica, se il trattamento viene fatto da un centro specializzato o da un professionista, è possibile chiedere la detrazione delle spese per fisioterapia, laserterapia, kinesiterapia, riabilitazione, mesoterapia e ozonoterapia
  • Mezzi di accompagnamento e spostamento, si tratta di tutti quegli strumenti che vengono utilizzati per accompagnare le persone disabili, ad esempio le attrezzature per il sollevamento, i dispositivi informatici che garantiscono l’autosufficienza e l’integrazione
  • Spese particolari, interventi di vario tipo come quello di dermopigmentazione o di luce pulsata, oppure di PMA, ma anche la conservazione delle cellule del cordone ombelicale sono tutte spese che si possono detrarre in determinate condizioni e in presenza di un certificato medico.

Come recuperare le spese mediche online

Le spese si possono detrarre facendo la dichiarazione dei redditi online in modo semplice e veloce. Basta affidarsi ad un sito specializzato gestito da esperti del settore, in modo da poter chiedere informazioni in merito ad ogni passaggio. Facendo il 730 online non ci sarà bisogno di muoversi, basta avere un computer o uno smartphone con una buona connessione Internet. La procedura online è molto semplice perché basta inserire i propri dati e le informazioni richieste, per il resto ci penserà un esperto fiscale, che prenderà in carico la nostra dichiarazione. Non è diverso dal consulto di un commercialista o di un CAF, semplicemente si evitano alcuni passaggi noiosi.

Riuscire a fare il 730 direttamente online senza andare in un ufficio può essere molto vantaggioso, soprattutto per i giovani che sono abituati all’uso della tecnologia. Non ci sarà bisogno di prendere appuntamenti o aspettare in sala d’attesa, tutto sarà a portata di mano con pochissimi click. Tutta la documentazione rimane dentro uno spazio digitale dedicato, quindi potremo consultare i file ogni volta che vogliamo. Questo rende il procedimento ancora più sicuro per quanto riguarda la protezione dei dati e della privacy. Ora dobbiamo solo capire se ci sono delle spese mediche che possiamo detrarre, in modo da presentare gli eventuali certificati e recuperare una percentuale del prezzo totale.