Dove acquistare un veicolo per il trasporto disabili - Magazine

Dove acquistare un veicolo per il trasporto disabili

Attualità Magazine Sabato 16 luglio 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Magazine - Scegliere un mezzo di trasporto adeguato e al giusto prezzo richiede una serie di accortezze. Fortunatamente, oggi i veicoli per disabili sono più accessibili grazie alla legge 104 che prevede l'IVA agevolata al 4% oltre a detrazioni ed esenzioni dal pagamento del bollo. La prima cosa da fare è districarsi nel “burocratese”. Effettivamente, la legge facilita l'acquisto di veicoli per disabili ma non tutti possono beneficiarne. Gli sconti sono destinati a quattro categorie:

  • disabili con ridotte o impedite capacità motorie;
  • non vedenti e non udenti;
  • persone con handicap psichici o mentale (con indennità di accompagnamento);
  • pluri-amputati o disabili con gravi problemi di deambulazione.

Diversi concessionari e rivenditori propongono una gamma di automobili, minibus, autobus e furgoni adattati alle persone diversamente abili. Non sono tutti uguali e prima di individuare quello che fa al caso tuo, ti consiglio di tenere in considerazione i seguenti fattori:

  • Scegli bene la casa automobilistica

Gli esperti di motori hanno analizzato i modelli disponibili sul mercato e hanno stilato una classifica dei più adatti. La soluzione più economica (ma non per questo meno valida) è la Dacia Duster che ha un prezzo di listino di poco inferiore ai 13.000 €. Il podio è completato da Ford Focus e Peugeot Rifter.

Quest'ultimo modello è (finora) l'unico a proporre l'unico a proporre la soluzione Sali & Guida. Gli ingegneri hanno messo a punto una versione, Inspire, capace di abbassarsi fino a terra. Il portellone automatico consente alla persona su sedia a rotella di raggiungere sia la posizione del guidatore sia quella del passeggero.

A onor del vero, i monovolumi per il trasporto passeggeri e dotati di porte posteriori scorrevoli sono tutti molto richiesti. Il Rifter è il più apprezzato ma vale la pena dare dare un'occhiata anche a Citroën Berlingo, Volkswagen Caddy, Dacia Dokker e Opel Combo.

Altri fattori da tenere in considerazione

La marca è sicuramente un elemento importante ma non è il solo. Abbiamo selezionato alcuni consigli per aiutarti a scegliere il modello più adatto:

  • Se sei interessato all'acquisto di un furgone o minibus accessibile alle persone su sedia a rotella, devi tenere a mente la frequenza di utilizzo. Per un trasporto occasionale è sufficiente acquistare un veicolo provvisto di rampa in alluminio. Se invece l'uso è frequente, ti consiglio di privilegiare i rivenditori che propongono furgoni con ribassamento del pianale.
  • La legge 104 include anche le automobili elettriche. Esistono dei modelli validi ma forse è bene aspettare qualche anno. Attualmente, adattare una macchina è più complicato e questo fattore si riflette sui costi.
  • La crisi dei chip e la successiva guerra in Ucraina stanno avendo delle grandi ripercussioni sull'industria automobilistica. Tutti i veicoli, compresi quelli adattati alle persone diversamente abili, hanno tempi di consegna sempre più elevati. Se non hai esigenze particolari, in questo momento storico è preferibile optare per un concessionario specializzato in vetture di seconda mano.
  • Per lo stesso motivo, se un rivenditore offre furgoni con pianale abbassato, automobili con dispositivi al volante o altri mezzo di trasporto con la formula della pronta consegna, è arrivato il momento di prendere la palla al balzo.