Come prendersi cura dei capelli danneggiati - Magazine

Come prendersi cura dei capelli danneggiati

Attualità Magazine Venerdì 27 maggio 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Magazine - Fin dall’alba dei tempi, i capelli rappresentano uno dei modi migliori per esprimere la tua personalità. Il colore, la forma, l’acconciatura: ogni dettaglio legato alla tua chioma parla di te, dei tuoi gusti e delle tue esperienze. Proprio per questo motivo, sfoggiare una chioma sana e sempre in ordine è molto importante.

Spesso e volentieri, chi ama esprimere la propria personalità sfoggiando un colore nuovo ogni sei mesi o acconciature strette e sofisticate tende a stressare eccessivamente i capelli. In questo modo si finisce per ottenere l’effetto contrario a quello desiderato, ovvero una chioma sfibrata e stressata. I capelli sono infatti molto fragili e facili da danneggiare: il sole, i trattamenti chimici, l’inquinamento, l’uso eccessivo del phon e della piastra possono infatti portare a un assottigliamento del capello e un conseguente aspetto più trasandato e meno curato.

Un capello stressato e fragile può addirittura rovinarsi indossando extension e pettinando i capelli nel mondo sbagliato. Fortunatamente ci sono tanti semplici accorgimenti che puoi adottare e inserire nella tua routine quotidiana per far tornare a splendere la tua chioma stressata.

Usa i giusti prodotti

La cura dei capelli comincia dalle nostre azioni quotidiane. I prodotti che utilizzi sono infatti determinanti per la salute della tua chioma: ogni volta che ti lavi o applichi prodotti per lo styling, stai letteralmente nutrendo i tuoi capelli. Per questo motivo, spesso è possibile notare i primi incredibili risultati semplicemente facendo più attenzione ai prodotti che si utilizzano.

Oltre a prediligere sempre e solo prodotti di alta qualità, è importante acquistare shampoo, balsamo, maschere e creme leave-in scegliendole in base al tipo di capello. Un capello secco non avrà le stesse esigenze di un capello grasso. Allo stesso tempo, in commercio esistono tanti prodotti studiati appositamente per capelli ricci, lisci, crespi e ovviamente anche per capelli danneggiati.

In questo caso, il nostro consiglio è quello di abbandonare i soliti prodotti generici e di sottoporre la tua chioma a una ricostruzione dei capelli professionale, grazie alla quale potrai apportare la giusta idratazione e il giusto nutrimento al fusto. Proprio come la pelle, anche i capelli hanno bisogno di essere idratati quotidianamente per tornare a splendere.

Spunta regolarmente i capelli

Nella maggior parte dei casi, quando i capelli sono sfibrati e pieni di doppie punte, la soluzione migliore è quella di tagliarli.

Tagliare un capello sano e senza doppie punte non avrà alcun beneficio sulla tua chioma, ma farà un vero e proprio miracolo sui capelli sfibrati e che tendono a spezzarsi.

Stai attenta a come utilizzi il calore

Il calore è un vero e proprio nemico dei capelli. È vero, la piastra e il phon spesso si rivelano molto utili per la creazione di pieghe e acconciature fantastiche, ma sono anche uno dei motivi principali per cui i tuoi capelli sono sfibrati. Cerca di limitare l’uso della piastra a poche volte al mese, utilizzandola esclusivamente in vista di occasioni speciali.

Per quanto riguarda il phon, potrai tranquillamente continuare a usarlo, facendo però attenzione a non impostare mai il calore sul livello massimo e tenendolo distante dai capelli.