Che ne sarà di noi - Magazine

Cinema Magazine Lunedì 22 marzo 2004

Che ne sarà di noi

Magazine - Matteo (Silvio Muccino), Paolo (Guiseppe Sanfelice) e Manuel (Elio Germano): tre amici, diversi per carattere ed aspirazioni, alle prese con l’esame di maturità. Ma dopo che fare? Prima di tutto bisogna pensare alle sospirate vacanze estive.
Matteo trascina i due amici a Santorini, la splendida isola greca dove la ragazza di cui è innamorato, Carmen (Violante Placido), sta trascorrendo le sue vacanze. Ha così inizio un "viaggio di iniziazione" per i tre, che insieme scopriranno chi sono e che cosa vogliono dalla vita.

Pare strano che un film come sia la pellicola più nominata ai prestigiosi David di Donatello: ben 12 candidature. Eppure il film diretto da Giovanni Veronesi, che ne è anche sceneggiatore insieme a Muccino, è riuscito nell’impresa di superare il toccante di Castellitto e di Marco Tullio Giordana (per entrambi 11 candidature).

Credo che la motivazione di questo “successo non annunciato” debba ricercarsi nella spontaneità di una storia semplice, in grado di coinvolgere un pubblico di liceali ma che anche permette a chi i vent’anni li ha superati da un pezzo di avvicinarsi al complicato mondo degli adolescenti di oggi.
Parlando di una generazione si tende, in genere, a raccontare delle mezze verità e a banalizzare tutto: dai sentimenti ai problemi di tutti i giorni.
Veronesi e Muccino junior non l’hanno fatto: la storia che ci raccontano è diretta e vera.

Potrebbe interessarti anche: , Bohemian Rhapsody: non la solita recensione del film sui Queen , Gli incredibili 2 e Bao ad Annecy 2018 e a settembre al cinema , Ralph spaccatutto: il sequel ad Annecy 2018 e al cinema , Festival di Annecy 2018: vincitori e premi. C'è anche l'Italia , L'animazione impegnata al Festival Annecy 2018: da Another Day of Life a Funan