Backup di WhatsApp, come trasferire chat e dati da Android a iPhone? Ci pensa iCareFone Transfer - Magazine

Backup di WhatsApp, come trasferire chat e dati da Android a iPhone? Ci pensa iCareFone Transfer

Attualità Magazine Mercoledì 20 aprile 2022

Clicca per guardare la fotogallery Altre foto

Magazine - Il nostro smartphone è ormai diventato lo scrigno dei nostri dati più preziosi e dei ricordi più cari: tutta la nostra vita è a portata di click e tra le app in assoluto più utilizzate c'è WhatsApp, la celeberrima applicazione di messaggistica che consente di dialogare via chat e condividere informazioni - testo, audio, foto, video - in maniera istantanea. Tra tutti i dati che passano nelle chat di WhatsApp ce ne sono moltissimi di capitale importanza e, per molti, perderli sarebbe davvero una tragedia.

Il rischio di perdere le chat di WhatsApp può verificarsi quando si cambia smartphone - cosa che negli ultimi tempi sta diventando sempre più frequente - e in particolare in caso di passaggio da Android a iPhone; considerato che i due sistemi operativi hanno una struttura di base molto differente. Ma niente paura, la soluzione è rapida e a portata di mano: il suo nome è iCareFone Transfer.

Nel caso di passaggio da Android a iPhone si può ripristinare un backup di WhatsApp attraverso Google Drive, in modo da riavere sul nuovo smartphone iOS, tutte le foto, i video, i documenti e soprattutto le chat presenti sul vecchio Android? Per ora WhatsApp non consente ancora di ripristinare un backup WhatsApp di Android su iPhone, ma lo si può ugualmente fare utilizzando un programma di terze parti come iCareFone.

iCareFone Transfer è infatti il modo più rapido per trasferire, eseguire il backup e ripristinare i dati di WhatsApp e di WhatsApp Business. La procedura è semplice: dopo avere avviato iCareFone basta selezionare il backup dal riquadro di sinistra e - dopo aver visualizzato la guida per eseguire o ripristinare il backup di WhatsApp sul propdio pc o mac -cliccare in basso a destra su Scarica il backup di WhatsApp da Google Drive.

Dopo aver eseguito il backup di Google Drive dei dati WhatsApp sul proprio dispositivo Android, a questo punto bisogna accedere al proprio account Google tramite i propri dati (email e password, che sono crittografati e non vengono diffusi né salvati in alcun modo): nel riquadro sinistro della schermata seguente (WhatsApp Backup), occorre selezionare la voce Cronologia dei backup e scegliere il backup che si desidera scaricare o ripristinare sul dispositivo iOS. Una volta fatto clic sul pulsante Continua, il software inizia a scaricare i dati di backup di WhatsApp.

Nella schermata successiva bisogna cliccare sul pulsante Verifica per verificare il proprio account WhatsApp con il prefisso internazionale e il numero di telefono: a questo punto avviene la disconnessione automatica dell'account su telefono Android e iCareFone inizia a generare i dati di backup di WhatsApp. Terminata l'operazione, cliccando sul pulsante Visualizza backup si possono vedere nel dettaglio i dati presenti nel backup di WhatsApp e controllare la cronologia di chat, immagini, video e altri allegati.

Ora è necessario collegare il dispositivo iOS al computer e, nella successiva schermata, selezionare il pulsante Ripristina su iOS. Dopo il clic, iCareFone genera un backup WhatsApp che viene poi trasferito sull'iPhone. Dopo avere avviato l'iPhone bisogna accedi all'account WhatsApp ed eseguire la verifica WhatsApp. Il passaggio finale sarebbe ripristinare i dati di backup di WhatsApp da Google Drive su iPhone: il processo solitamente non dura meno di 10 minuti, ma al termine i dati di backup di WhatsApp sono correttamente ripristinati.

In breve tempo, dunque, grazie a iCareFone è possibile trasferire le chat di WhatsApp - con tanto di foto e video - dal vecchio Android al nuovo iPhone mantenendo la privacy al sicuro. Ma non solo: il programma funziona anche nel caso sia necessario trasferire chat e dati di WhatsApp e da iPhone a Android, da iPhone a iPhone o da Android a Android, e ovviamente supporta tantissimi dispositivi: oltre 5000 tipi di Android, a partire dai Samsung, e tutti i tipi di iPhone, inclusi gli iPad.

Fotogallery