Magazine Lunedì 8 gennaio 2001

Maria Pace Ottieri consiglia

Magazine - Se penso a un libro letto con furore di recente stento a trovarne. Mi viene invece subito in mente Il diavolo in corpo di Raymond Radiguet, il racconto di un amore totale tra un tredicenne e una ventenne appena sposata che a lui sacrificherà tutto. L’ho letto in un’età a metà strada tra quelle dei protagonisti, molti anni fa, ma ora capisco perché schiaccia tutti i libri letti poi: il furore non può che essere associato alla scoperta del mondo e della lettura che avviene per molti nell’adolescenza e se c’è un libro che di quella stagione esprime tutta l’emozione, la fretta, l’onnipotenza, la vitalità cieca e la crudeltà, questo è il Diavolo in corpo.
L’esaltazione con cui lo si legge è la stessa con cui il protagonista del romanzo si getta a capofitto in un amore destinato a finire in un disastro, quell’ unico impulso travolgente che confonde desiderio e sentimento.
Raymond Radiguet è l’antesignano del giovane scrittore come fenomeno letterario – editoriale: quando il libro uscì, nel 1923, aveva vent’ anni e l’editore Bernard Grasset, con l’aiuto di Jean Cocteau, che lo scoprì, ne fece un caso ancora prima che il libro arrivasse in libreria. Poche settimane dopo Radiguet moriva per un attacco di tifo. Nel 1924, postumo, uscì Il ballo del Conte d’Orgel, un altro bel libro, che del “diavolo” ha però già perso la trasparenza.
Il diavolo in corpo 1995, Bompiani £. 12.000; 1994 Mondadori £.11.000

Maria Pace Ottieri

di Annamaria Tagliafico

Potrebbe interessarti anche: , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male

Oggi al cinema

Momenti di trascurabile felicità Di Daniele Luchetti Commedia Italia, 2019 Lo yoga e l’Autan non sono in contraddizione? La luce del frigorifero si spegne veramente quando lo chiudiamo? Perché il primo taxi della fila non è mai davvero il primo? Perché il martello frangi vetro è chiuso spesso dentro una bacheca di vetro?... Guarda la scheda del film