Magazine Martedì 2 marzo 2004

L'angolo della poesia

Autore: Anna Maria Farabbi.
Ha pubblicato: per poesia, Fioritura notturna del tuorlo (Tracce, 1996); Il Segno della Femmina (Lietocolle, 2000); Adlujè, Rovigo (Il ponte del sale, 2003).
Per prosa, Nudità della solitudine regale (Zane Editrice, 2000); La tela di Penelope (Lietocolle, 2003).
Per saggistica con traduzioni, Le alfabetiche cromie di Kate Chopin (Lietocolle, 2003) - monografia su Kate Chopin; Un paio di calze di seta (Sellerio, 2003) - raccolta di racconti di Kate Chopin.


La poesia:
Faccio l'amore in terra.
Tango:
la fisarmonica l'aia tacco e punta,
profondamente tacco leggermente punta
dentro
la mia rosa.

I gialli della mietitura
mi colano dal labbro. L'oro
prugna.
Goccia il miele sul capezzolo. Ombelico
da cui sgorga succo d'uva.

Il mio nome ha faccia di lupa
la tana in corpo
al posto del pelo
flora.



Il commento di Ivano Malcotti
Nei versi della Farabbi c'è l'esplosione dell'identità femminile e la cosmicità. Il ritmo fortemente dinamico è un movimento continuo di illuminazioni liriche.

...dice l’autore
«Qui (nella poesia, ndr) è ancora la mia ricerca dentro la luce (interiore) dentro cui sensualità, natura, memoria (biologica). Sempre la femminilità, naturalmente. Senza smarrimento e languore».


Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Anni ruggenti Di Luigi Zampa Commedia Italia Guarda la scheda del film