Dove comprare l'olio di CBD con la migliore qualità - Magazine

Dove comprare l'olio di CBD con la migliore qualità

Attualità Magazine Lunedì 20 dicembre 2021

Clicca per guardare la fotogallery

Magazine - Dove comprare l'olio di CBD? Che questa domanda ti assilli in continuazione è perfettamente normale. Quello che vuoi sapere, infatti, non è tanto dove procurarti il prodotto in generale, ma dove trovare quello della migliore qualità.

Per risultare efficace e garantire gli effetti desiderati, infatti, l'olio di CBD dev'essere di qualità molto elevata e c'è solo un esercente in grado di assicurartela. Ci riferiamo ovviamente a Crystalweed, un eccellente store online che ti fornirà anche la migliore assistenza consigliandoti quale olio di CBD comprare.

Il punto di forza di questo rivenditore è dato dal fatto di disporre di diverse qualità di CBD Full Spectrum, vale a dire la versione qualitativamente più elevata dell'olio di CBD. In qualità di cliente esigente, ti aspetti che l'olio che acquisti sia il migliore del settore ed è dunque perfettamente legittimo che tu ti stia informando in merito a dove e come acquistare un prodotto del genere. Cerchiamo quindi di capire insieme quali sono gli esercenti specializzati nella vendita di olio di CBD e i canali che sfruttano per la sua distribuzione.

Dove si acquista l'olio di CBD?

Nonostante la vendita dell'olio di CBD sia considerata legale da anni, grazie all'entrata in vigore della Legge n° 242 del 2 dicembre 2016, procurarsi questo prodotto risulta ancora difficoltoso, anche per il fatto di non sapere con esattezza quali sono gli esercenti che lo distribuiscono. In linea di massima, possiamo affermare che è possibile trovarlo presso i seguenti rivenditori:

  • punti vendita al dettaglio;
  • superstore;
  • centri dedicati alla salute e al benessere;
  • rivenditori di marijuana legale;
  • e-commerce specializzati nella produzione e distribuzione di olio di CBD.

Una volta chiarito quali sono i punti vendita dell'olio di CBD, occorre capire verso quale orientarsi, ossia qual è il rivenditore che offre il servizio migliore.

Ebbene, i punti vendita dell’olio di CBD al dettaglio rappresentano senza dubbio un'ottima soluzione, a patto ovviamente che siano sufficientemente forniti: una virtù che non tutti possiedono.

Se sei interessato a una particolare qualità di CBD, infatti, potresti sentirti rispondere che non solo non ce l'hanno, ma che non la vendono proprio: una vera disdetta, non trovi?

Per quanto riguarda invece i superstore, il problema che incontreresti sarebbe relativo al tipo di servizio e all'eventuale assistenza di cui potresti avere bisogno, che di fatto non troveresti. Tieni presente che parliamo pur sempre di supermercati, senza poi contare il fatto che i punti vendita italiani che distribuiscono l'olio di CBD sono davvero pochissimi! Una situazione non dissimile da quella dei centri specializzati in salute e benessere: anche nel loro caso, infatti, quelli che prevedono la vendita di questo tipo di prodotto si contano sulledita delle mani.

In conclusione, pertanto, dove puoi riuscire ad acquistare un olio di CBD di buona qualità senza impazzire?

I posti migliori sono senza alcun dubbio i rivenditori di marijuana legale e gli e-commerce specializzati, con una netta predilezione per questi ultimi. Acquistando il tuo prodotto online, infatti, godresti di tutti i vantaggi che si hanno quando si fanno gli acquisti in rete.

Pensa per esempio ad Amazon: sarai d'accordo anche tu nell'affermare che non esiste alcun negozio fisico in grado di rivaleggiare con l'immenso catalogo del noto store online! Ecco, lo stesso discorso vale anche per l'olio di CBD, a maggior ragione se punti alle sue versioni qualitativamente migliori.

Per essere certo di comprare l'olio di CBD di qualità migliore, pertanto, il modo più efficace è quello di puntare ai rivenditori specializzati online che, tra le altre cose, ti forniranno tutta la possibile assistenza di cui puoi avere bisogno. La domanda è: sei certo di sapere quale sia il CBD di qualità più elevata?

Come riconoscere la qualità dell'olio di CBD?

Prima di acquistare l'olio di CBD, dovresti essere certo di possedere una panoramica precisa di tutte le varianti del prodotto, così da riuscire a individuare quella di qualità migliore. A onor del vero, sulla questione non ci sarebbe nemmeno bisogno di discutere, in quanto è ampiamente dimostrato che l'olio di CBD migliore in assoluto è quello della tipologia Full Spectrum.

Ciò che lo rende tanto speciale è il fatto che al suo interno non è presente solo il principio attivo del cannabidiolo, ma anche tutti i principi naturali della pianta dalla quale viene estratto, vale a dire: i minerali, le proteine, le vitamine, le fibre, i cannabinoidi, i terpeni, i grassi essenziali e i flavonoidi che, lavorando tutti in sinergia l'uno con l'altro, amplificano e potenziano gli effetti dell'olio.

Chiarito questo, tuttavia, sarebbe bene che tu avessi comunque un'idea di come riconoscere la qualità dell'olio di CBD, a prescindere dalla sua tipologia d'appartenenza. Effettuare questo tipo di esame, infatti, non è poi così difficile, in quanto è sufficiente analizzare una serie di parametri e trarne le dovute conclusioni.

Valori di THC

Questo primo dato si riferisce alla percentuale di tetraidrocannabinolo presente all'interno dell'olio che, per legge, non dovrebbe mai superare lo 0,5%.

Provenienza del prodotto e ingredienti

La provenienza del prodotto è strettamente connessa agli ingredienti in esso contenuti. Questo perché le migliori aziende produttrici di olio di CBD s'impegnano costantemente a fornirti una sostanza il più possibile naturale, priva dell'aggiunta di additivi, solventi e sostanze chimiche. Per capire se il prodotto di tuo interesse rispecchia questi canoni, oltre a leggere l'etichetta con l'elenco degli ingredienti, potrebbe esserti utile dare un'occhiata al sito dell'azienda che lo produce, cercando di capire quale sia la sua “mission” e i valori in cui crede.

Colore dell'olio e metodo estrattivo

Un esame ravvicinato dell'olio di CBD può aiutarti a capire ancora meglio la qualità della sostanza, che dipende anche dal metodo estrattivo. Se alla vista ti appare di un intenso colore verde, significa che hai tra le mani un prodotto grezzo, che non ha quindi subito alcun tipo di lavorazione dopo che è stato estratto dalla pianta. Se, al contrario, la sua tonalità si attesta sul dorato trasparente, allora vuol dire che è stato filtrato per eliminare tutta la materia vegetale ed è proprio su quest'ultima tipologia che dovresti puntare.

Recensioni dell'azienda

Dare un'occhiata alle recensioni presenti in rete può aiutarti a farti un'idea dell'azienda cui ti stai rivolgendo per l'acquisto del tuo olio di CBD. Posto che il parere degli altri non andrebbe mai preso come oro colato, infatti, può comunque risultarti utile al fine di valutare la soddisfazione dei clienti e il tipo di servizio offerto dall'esercente in questione.

È possibile trovare olio di CBD puro al 100%?

La risposta a questa domanda è: sì, è possibile. Del resto, se il tuo obiettivo è quello di trovare il miglior olio di CBD in Italia, si tratta di un quesito più che legittimo. Va da sé, naturalmente, che non si tratta del procedimento più facile del mondo e non sono molte le aziende in grado di garantirti un olio di CBD puro al 100%.

Per poterlo ottenere, infatti, occorre estrarlo dalla pianta senza l'ausilio dei solventi e, per farlo, è necessario effettuare una complessa e lunga operazione che prevede lo sfregamento dei fiori e delle piante allo scopo di produrre calore: un intervento non da poco, ma in grado di assicurare risultati eccezionali! Una volta terminata l'estrazione, tuttavia, è necessario raffinare la sostanza ottenuta, eliminando tutte le sue componenti esterne al fine di potenziarne al massimo la concentrazione e ottenere così un olio puro al 100%.

Ciò avviene per mezzo di un processo definito “Winterizzazione”, che prevede di mescolare l'olio di CBD estratto dalla pianta con alcol a 200°, lasciandolo congelato per tutta la notte. Il giorno successivo, tale miscela viene filtrata per mezzo della carta a filo per poi essere riscaldata allo scopo di far evaporare l'alcol utilizzato.

Il risultato finale, frutto di tutti questi passaggi, è per l'appunto l'olio di CBD puro al 100%, quello maggiormente concentrato e, di conseguenza, in grado di garantirti i maggiori effetti. Del resto, i benefici dell’olio di cannabidiolo sono stati ampiamente dimostrati, ma per poterli ottenere è di fondamentale importanza che il prodotto si presenti il più possibile puro e concentrato.

Qual è il costo dell'olio di CBD?

Definire con esattezza il costo dell'olio di CBD non è purtroppo possibile, in quanto entrano in gioco un gran numero di varianti, dalle quali dipende per l'appunto il prezzo finale.

A influenzarlo, rendendolo più basso o più alto, sono infatti:

  • il metodo di coltivazione;
  • il metodo di estrazione;
  • la provenienza del prodotto;
  • la concentrazione.

Fattori di questo tipo possono provocare sensibili flessioni del prezzo di vendita, motivo per cui non è possibile parlare di costi fissi.

Tutto quello che si può fare, pertanto, è effettuare una stima generale, al fine di trasmettere un'idea generica della fascia di prezzo in cui è compreso l'olio di CBD. Il parametro solitamente più usato, in questo caso, è quello della concentrazione che, più sarà elevata, più farà lievitare il costo dell’olio di CBD.

In linea di massima ecco una stima dei costi dell'olio basati su questo fattore:

  • olio di CBD puro al 5%: intorno ai 30 euro;
  • olio di CBD puro al 10%: dai 35 ai 50 euro;
  • olio di CBD puro al 20%: intorno ai 60 euro;
  • olio di CBD puro al 30%: tra i 70 e i 150 euro.

Come vedi, man mano che la contrazione si fa via via più elevata, anche il prezzo finisce per lievitare. Ciò nonostante, occorre sottolineare che l'olio di CBD è disponibile in vari formati, che influiscono a loro volta sul prezzo finale di vendita. Quello in cristalli, per esempio, parte da un costo molto basso che si aggira intorno ai 10 euro a confezione.

Un altro parametro molto importante da considerare, infine, riguarda la qualità dell'olio di CBD, che segue la stessa regola della concentrazione: più sarà elevata, maggiore sarà il costo finale del prodotto.

Naturalmente nessuno meglio di te sa qual è la scelta più giusta da fare, ma il consiglio è sempre e comunque quello di puntare a un prodotto il più possibile concentrato, così da potenziare al massimo i suoi effetti.

Del resto, se tu per primo sei in cerca dell'olio di CBD della migliore qualità, è perché hai ampiamente compreso gli enormi benefici di questa sostanza e intendi farne il miglior uso possibile.

E, per poter conseguire quest'obiettivo, devi essere certo di comprareil miglior olio di CBD, in grado di soddisfare pienamente le tue esigenze e le tue necessità. Dove trovarlo? Ovviamente presso il rivenditorein grado di fornirti le garanzie più affidabili sulla qualità del suo olio, sulla sua coltivazione e sul metodo con cui è stato estratto.