5 alimenti per abbassare il colesterolo - Magazine

5 alimenti per abbassare il colesterolo

Attualità Magazine Martedì 7 settembre 2021

© Pixabay

Magazine - Il colesterolo è un lipide, ovvero una sostanza grassa, prodotta naturalmente dal fegato, indispensabile per il perfetto funzionamento dell’organismo e per la riproduzione delle cellule.

Tuttavia, come è noto, esistono due tipi di colesterolo: quello HDL, detto anche buono, poiché viene utilizzato dal fegato per la produzione della bile ed è necessario per mantenersi in buona salute, e quello LDL, il cosiddetto cattivo, che si deposita sulle pareti delle arterie provocando spesso problemi e patologie cardiovascolari anche piuttosto gravi. 

L’alimentazione deve essere quindi calibrata e studiata con la massima attenzione, privilegiando innanzitutto i prodotti freschi e naturali, al fine di abbassare il livello di colesterolo LDL e, al contempo, incrementare il colesterolo HDL.

Fortunatamente, esistono diversi alimenti che consentono di ottenere questo risultato, e quindi di evitare un accumulo eccessivo di colesterolo LDL. L’obiettivo deve essere quello di mantenere sempre un costante equilibrio tra i due valori di colesterolo, osservando uno stile di vita e una dieta orientati verso la salute e il benessere. 

Dal topinambur al salmone: gli alimenti indispensabili per una dieta anticolesterolo

Il topinambur è un tubero molto apprezzato per le sue proprietà benefiche: oltre ad abbassare il colesterolo LDL, infatti, è un disintossicante naturale, ricco di vitamine e sali minerali, nonché ipocalorico. Inoltre, risulta un alleato importante anche per chi soffre di disturbi del pancreas o di diabete, perché contiene inulina, un polimero glucidico che non favorisce la formazione di insulina.

L’olio extra vergine di oliva è ricco di grassi insaturi che aumentano la produzione di colesterolo buono e abbassano quello cattivo, e una dieta equilibrata e naturale dovrebbe includerne almeno due o tre cucchiai al giorno, preferibilmente a crudo.

Il succo di limone è un disintossicante naturale molto potente, previene i fenomeni di ossidazione delle cellule e la formazione di placche di colesterolo sulle arterie. Contribuisce inoltre a mantenere il giusto equilibrio delle sostanze grasse nel sangue, abbassando il livello del colesterolo LDL e aumentando il colesterolo HDL, oltre ad essere naturalmente ricco di vitamina C.

La soia è nota per essere uno degli alimenti che più di ogni altro contribuiscono alla diminuzione del colesterolo LDL. Questo effetto è dovuto alla presenza di particolari proteine, di cui la pianta è ricca, che inibiscono la formazione dei depositi di colesterolo all’interno delle arterie. La soia offre inoltre il vantaggio di essere molto versatile e di prestarsi a numerose preparazioni, oltre a poter essere lavorata sotto forma di tofu, di latte e di altri gustosi prodotti.

Gli appassionati dei piatti a base di pesce hanno molte opportunità, tra cui quella di gustare spesso il salmone, ricco di acidi Omega3 e quindi in grado di abbassare naturalmente il colesterolo cattivo e di ridurre la formazione di depositi nelle arterie. 

Consigli per un’alimentazione equilibrata e sana

Ovviamente, scegliere gli alimenti anticolesterolo è un’ottima base di partenza, tuttavia è determinante, in generale, adottare una dieta equilibrata e varia, preferendo ovviamente cibi naturali e ricchi di importanti elementi nutritivi. 

Si raccomanda di evitare gli alimenti molto ricchi di grassi e i cibi troppo elaborati, i dolci, specie se confezionati, i salumi e gli insaccati, i soffritti e le fritture in genere, e di limitare carni rosse e uova.

È bene prediligere pasta, pane e cereali integrali, latte e yogurt scremati e formaggi freschi, utilizzare come condimento solo olio di oliva, di lino o di semi spremuto a freddo e crudo e di consumare ortaggi e frutta in quantità.