Nasa: ricalcolate le possibilità di impatto tra Asteroide Bennu e Pianeta Terra. Arriva nel 2037? - Magazine

Nasa: ricalcolate le possibilità di impatto tra Asteroide Bennu e Pianeta Terra. Arriva nel 2037?

Attualità Magazine Mercoledì 25 agosto 2021

di Silvia Frattini
© Nasa - unsplash.com

Magazine - Sebbene l'Asteroide Bennu sia uno dei più pericolosi del nostro sistema solare (insieme a 1950 DA) e anche uno dei più conosciuti grazie al periodo passato in prossimità della sonda Osiris-Rex, pare che le probabilità di impatto con la Terra siano davvero poche.
A rassuicurarci è la Nasa, per la precisione il Centro studi sui Near-Earth Object (NEO), capeggiato dall'italiano Davide Farnocchia, il quale ha meticolosamente ricalcolato la possibilità di impatto tra Asteroide Bennu e Pianeta Terra.

Gli studiosi della Nasa, attraverso modelli matematici e studi del Deep Space network, hanno ridotto le possibilità di errore sull'avvenire dell'Asteroide Bennu, arrivando infine a determinare che la probabilità che quest'ultimo impatti con il nostro pianeta entro il 2300 è dello 0,057%, ovvero vi è 1 possibilità su 1.750 che l'asteroide colpisca la Terra. Per non rischiare di essere imprecisi, gli studiosi di Farnocchia hanno calcolato addirittura il giorno in cui le probabilità di impatto sarebbero più alte: il 24 settembre del 2037, giornata in cui vi è 1 possibilità su 2.700 che il mondo finisca a causa di Bennu.

Questi studi accurati sono stati svolti considerando le forze che potrebbero influire nell'orbita di Bennu mentre gira intorno al Sole. Inoltre sono state tenute in considerazione le peculiarità dell'asteroide stesso (calore, luce) e la forza di gravità. Senza ombra di dubbio, la precisione e veridicità di questi calcoli è dovuta ai due anni di vicinanza tra Osiris-Rex e Bennu. Proprio in quel periodo, infatti, gli studiosi della Nasa, hanno avuto l'opportunità comprendere approfonditamente la natura di Bennu, individuandone la composizione e raccogliendo del prezioso materiale.