Giornata del debito ecologico 2021: da oggi siamo in debito con il nostro pianeta - Magazine

Giornata del debito ecologico 2021: da oggi siamo in debito con il nostro pianeta

Attualità Magazine Giovedì 29 luglio 2021

di Silvia Frattini
Clicca per guardare la fotogallery
© unsplash.com

Magazine - Oggi, giovedì 29 luglio 2021, è ufficialmente l’Earth Overshoot Day (Giornata del Debito Ecologico), ovvero la giornata dell’anno in cui l’umanità si indebita con il mondo, esaurendo tutte le risorse naturali rinnovabili utilizzabili in un anno. L’anno scorso questa triste giornata cadeva il 22 agosto, questo vuol dire che solamente dopo 210 giorni dall’inizio del 2021 le risorse naturali a nostra disposizione sono finite e stiamo, quindi, consumando più di quanto il nostro pianeta produca in termini di: deforestazioni, impronta ecologica e emissioni di carbonio.

L’Hearth Overshoot Day è stato istituito dal Global Foodprint Network, per limitare la pressione che l’umanità sta facendo al pianeta e capire come ridurre i consumi. Una delle missioni di questa giornata dedicata al debito ecologico è quella di rendere i cittadini del mondo consapevoli di ciò che si sta andando a distruggere e della velocità con cui lo si sta facendo, come ad esempio la biodiversità, la biocapacità e le specie animali.
Questo Istituto a messo a punto un metodo efficace e preciso per calcolare il momento in cui il pianeta Terra non è più in grado di offrire le sue risorse al genere umano.

Per quel che riguarda la situazione italiana, il nostro paese ha esaurito le energie a sua disposizione il 13 maggio 2021, cancellando la diminuzione di inquinamento che era stata registrata durante gli svariati lockdown nazionali.
In generale oggi viene registrato un debito ecologico pari a 18 anni, lasso temporale durante il quale l’uomo non dovrebbe utilizzare alcun tipo di energia per poter pareggiare i conti col proprio pianeta e garantire un mondo migliore alle future generazioni. 

In programma la Cop26, ovvero la conferenza annuale dell’Onu in cui si discute di cambiamento climatico. Si terrà, in questo 2021, congiuntamente in Italia e Regno Unito, con la speranza di poter trovare un accordo tra tutti gli Stati partecipanti per limitare l’utilizzo di gas serra e arrivare ad azzerare il debito nel 2050, rallentando così il cambiamento climatico e riducendo l’inquinamento.