BBBell porta la banda ultralarga in altri 40 comuni piemontesi - Magazine

BBBell porta la banda ultralarga in altri 40 comuni piemontesi

Attualità Magazine Martedì 29 giugno 2021

Magazine - Da oggi 40 nuovi Comuni piemontesi, tra cui l’area del vercellese, avranno la possibilità di attivare la banda ultra larga BBBell. 

Con questa operazione BBBell consolida la sua posizione di leadership nel  wireless nel Nord Ovest con oltre 30.000 clienti, circa 1100 Comuni serviti con  servizi di telefonia e internet ultra veloce fino a 1 Giga in 11 province. 

BBBell, azienda torinese leader nel Nord Ovest nel settore delle telecomunicazioni wireless e della fibra ottica, ha raggiunto recentemente l’accordo per l’acquisizione del ramo d’azienda operante nello stesso comparto (internet + telefonia fissa) di Lan Service, società con sede a Casale Monferrato e attiva per lo più nella zona del Monferrato con il marchio e-volution. 

Il ramo d’azienda che verrà incorporato conta oltre 2.500 clienti attivi, 50 postazioni radio ad alta  tecnologia per un investimento complessivo di circa 2 milioni di euro tra acquisizione e lavori  infrastrutturali di ammodernamento. 

Gli investimenti saranno concentrati soprattutto per il potenziamento delle infrastrutture radio sia  dorsali che diffusive, il tutto per adeguare la rete agli standard BBBell e fornire fino a 1 Giga su  rete Wireless (FWA) e in Fibra ottica già dopo i primi mesi. L’azienda Lan Service, conosciuta da oltre 30 anni sul territorio per il suo business primario di system integrator, assumerà il ruolo di  partner commerciale di BBBell.  

Con questa operazione BBBell consolida la propria leadership di primo operatore wireless del Nord Ovest andando a coprire tutte le aree collinari del Monferrato tra le province di Alessandria e Asti e l’area del Vercellese. 

BBBell offre servizi di telefonia fissa, internet ultra veloce, videosorveglianza, centralini virtuali e  servizi integrati 4.0 per le aziende a oltre 30.000 clienti nelle province di Torino, Cuneo, Asti,  Alessandria, Vercelli, Novara, Biella, Imperia, Savona, Genova e La Spezia per un totale circa  1100 Comuni serviti, una rete di 840 postazioni di proprietà, oltre 4.000 km di dorsali radio e 1.000 km di rete in fibra per una copertura capillare ed estesa sui territori.  

L’operazione porterà i ricavi aggregati di BBBell a oltre 17 milioni di euro potendo contare su circa 60 dipendenti, 30 agenti commerciali, circa 35 tra tecnici e installatori e oltre 20 negozi autorizzati operanti su entrambi i territori. Entreranno a far parte della squadra BBBell 2 risorse del reparto tecnico di assistenza di Lan Service, oltre al supporto di risorse commerciali che opereranno in  loco grazie alla nascita di un nuovo punto BBService presso la sede di Casale Monferrato. 

«Con questa operazione - ha affermato il Presidente Enrico Boccardo- si consolida la nostra  posizione di leadership sul territorio piemontese, oltre che ligure, e BBBell diventa a tutti gli effetti il più grande operatore di telecomunicazioni wireless del Nord Ovest».

«Tra i nostri obiettivi primari  - ha proseguito Boccardo - vi sono quelli di rafforzare la nostra presenza nelle aree dove siamo  già operativi e di promuovere un’espansione più estesa della copertura BBBell anche in quelle zone penalizzate dal divario digitale, come dimostrano le più recenti acquisizioni di Ica-Net e  InChiaro». 

«La disponibilità di banda ultra larga – ha continuato l’Amministratore Delegato Simone Bigotti– rappresenta ormai una commodity sia per i privati che le imprese ed enti locali ma in molte aree della nostra Regione è ancora una grave criticità e solo la tecnologia wireless risulta essere  spesso l’unica alternativa possibile. Da ormai alcuni anni – continua Bigotti - stiamo portando avanti un interessante programma di espansione e rafforzamento delle aree coperte e dei servizi,  al fine di accelerare il processo di digitalizzazione in Liguria e Piemonte». 

«Con questa operazione di cessione del nostro marchio e-volution a BBBell – afferma Andrea  Guerrera, CEO di Lan Service - si è aperta una nuova era per i servizi di connettività a banda ultra larga nel Monferrato, con l’obiettivo di raggiungere il completo superamento del “digital  divide” e potenziare l’investimento e lo sviluppo di reti e impianti con tecnologia wireless. In questa  alleanza strategica – continua Guerrera - metteremo a disposizione di BBBell la nostra profonda conoscenza del tessuto locale, la nostra sede come nuovo BBservice e tutta la nostra  competenza come system integrator verso la clientela business».