Superbonus 110, ulteriore guadagno se hai il tetto in rame da rifare - Magazine

Superbonus 110, ulteriore guadagno se hai il tetto in rame da rifare

Attualità Magazine Giovedì 20 maggio 2021

Magazine - Ci siamo resi conto negli ultimi anni che il riciclo dei materiali è essenziale sia per la sostenibilità sia per il risparmio in termini di materie prime  e di investimenti. E se parlando di riciclo ci viene in mente più che altro quello relativo a materie quali plastica, vetro e altri materiali che usiamo nella nostra quotidianità, meno di frequente pensiamo a tutti gli altri materiali meno utilizzati nella vita di tutti i giorni, ma che ne fanno parte integrante. Parliamo soprattutto del rame, metallo di cui si fa grande uso soprattutto nel campo edile. Trovarsi a dover smaltire il rame dopo una ristrutturazione è una questione che potrebbe essere non solo comoda ma anche vantaggiosa.

Riciclo del rame, un utile tornaconto

In molti, dallo scorso anno hanno deciso di approfittare degli incentivi statali per ristrutturare le proprie abitazioni. Il cosiddetto Superbonus 110 è stato destinato al rendere più sicure e abitabili le nostre case senza che soffrano dell’incuria o del trascorrere del tempo. E se questa non è una vera e propria sorpresa, allora può esserlo il fatto che oltre ad approfittare del momento è possibile anche ottenere un guadagno extra dalle ristrutturazioni. Come? Grazie al riciclo del rame. 

La lunga vita del rame

Si occupano di questo aziende come la CRS Cable Recycling Sistem di Paderno Dugnano, fondata da Daniele Salerno e Ferdinando Salerno due giovani imprenditori impegnati nel settore del recupero e riciclo del rame. Si sono resi conto che il rame è una risorsa non solo limitata, ma anche riciclabile al 100%. Il metallo rosso una volta lavorato torna ad avere le stesse caratteristiche del rame primario e di conseguenza è riutilizzabile completamente. Questo è un grande vantaggio sia per l’ambiente che per le nostre finanze, in quanto non solo è possibile riciclare il rame, ma anche ottenere un pagamento al kg di questo materiale. 

Ristrutturare il tetto: guadagnare con il rame

Chiunque lavori a contatto con tubature e impianti elettrici sa bene che alla base ci sono grandi quantità di rame. Chi si occupa di finanza, invece sa che le quotazioni del rame sono sensibilmente salite nell’ultimo periodo.

La conducibilità del rame fa sì che questo filo leggero trasporti a noi l’energia, ma non solo. È alla base di opere d’arte come la Statua della Libertà e degli strumenti musicali. Insomma, versatile e prezioso, riciclare presso i compro rame assicura una seconda vita a questo materiale. Pensare, poi, che una ristrutturazione, compreso il tetto può arrivare a diverse migliaia di kg di rame, il guadagno è senz’altro cospicuo. 

Perché rivolgersi al comprorame

L’azienda di Paderno Dugnano, presente online anche sul sito www.ritirorame.it, è un servizio non indifferente per chi ha del rame da smaltire. Dato il fatto che l’impresa è specializzata nel solo ritiro del rame e il fatto che la pesatura elettronica certificata, garantiscono che si abbia la migliore valutazione del mercato. Inoltre il ritiro a domicilio, il pagamento immediato e la miglior offerta anche in provincia, rendono questa azienda che opera sul territorio di Milano e non solo, una realtà virtuosa e all’avanguardia. Le informazioni si possono trovare sul sito: www.ritirorame.it tel 346.6776102.