Come installare la carta da parati nel vostro appartamento senza patemi d'animo - Magazine

Come installare la carta da parati nel vostro appartamento senza patemi d'animo

Attualità Magazine Mercoledì 14 aprile 2021

Magazine - Quando si tratta di ridecorare uno o più ambienti della propria casa, ci si pone spesso la domanda su quale sia l’approccio più appropriato, se optare per una semplice mano di vernice o optare per una carta da parati. Spesso la scelta si basa spesso sul preconcetto che tappezzare una parete richieda abilità particolari o l’intervento di un professionista con i conseguenti costi annessi.

Se questo poteva essere vero qualche decennio fa, quando esisteva un solo tipo di carta da parati (quella a base di cellulosa) che richiede precisi tempi d’ammollo, oggigiorno non occorre più avere timori. L’evoluzione tecnologica ha infatti portato nuove tecniche e materiali nel mondo delle tappezzerie, facilitandone l’applicazione e la manutenzione. Non c’è dunque più bisogno di limitarsi ai soliti colori offerti dalle vernici e ci si può orientare verso la immensa gamma di decorazioni, stili e materiali che il mondo delle carte da parati.

Ricercate nei vari negozi online di carte da parati quella che fa per voi, tenendo ovviamente in considerazione le dimensioni dell’ambiente ed i toni di colore del mobilio) ed ordinate il vostro modello preferito. Una volta che sarà arrivato (solitamente, se in magazzino, non occorrono che pochi giorni) è giunto il momento di mettersi all’opera. Vediamo quali passi sono necessari.

Controllate di avere a disposizione gli attrezzi necessari

Installare la carta da parati può essere un passatempo rilassante e piacevole ma nulla rovina l’atmosfera come trovarsi nel mezzo del vostro progetto di decorazione e accorgersi che vi manca un attrezzo. Dover lasciare tutto a metà, uscire di casa vestito con gli abiti da lavoro, saltare in macchina e guidare fino al ferramenta mentre a casa ti si sta asciugando la colla che avevi preparato con tanta cura non è un bel modo per partire con il piede giusto. Controlliamo dunque di avere a portata di mano tutto quello che ci serve prima di iniziare.

Questi sono gli attrezzi che ti servono:

  • un tavolo dove appoggiare i teli
  • una scala a pioli
  • un metro pieghevole ed uno a nastro
  • forbici per carta da parati
  • un taglierino
  • un paio di matite appuntite
  • un filo a piombo
  • pennello, rullo e secchio per la pasta
  • una spugna
  • un rullo per cuciture
  • un rullo di pressione
  • spatola per carta da parati

Controlla di avere tutto quello che ti serve e acquista il necessario in un negozio di fai da te se ti manca qualcosa. Non preoccuparti, la sono tutte cose di poco costo.

Spostate i mobili e copri i pavimenti

Ovviamente l'ideale sarebbe che la stanza in questione fosse vuota, ma se non è possibile muovere tutto in un altro ambiente, cerca almeno di spostare i mobili più piccoli in altre stanze, e sposta gli oggetti più grandi, come un divano o una poltrona, al centro della stanza. Ricordati di coprirli con un robusto telo protettivo. Se avete intenzione di tappezzare il vostro soffitto la stanza dovrà essere completamente vuota, In questo caso cominciate a tappezzare partendo proprio dal soffitto e rimuovete le lampade (dopo aver staccato la luce!). Posare la carta da parati richiede colla, e dato che non ha molto senso sfoggiare pareti meravigliosamente decorate abbinate a pavimenti macchiati, è necessario coprirle nella loro totalità.

Controllate che lo stato delle pareti e tagliate i singoli teli

Per poter aderire con sicurezza, la colla deve posarsi su delle pareti che siano lisce, piane ed uniformi. Se fosse già presente della tappezzeria, questa va rimossa, con un prodotto adeguato ed acqua calda. Assicuratevi che non vi siano muffe e che la stanza non sia troppo umida.

Quando tagliate i singoli teli dovete tenere conto dell'altezza che coprirete. Senza contare il battiscopa, aggiungete sempre 5cm o 10cm a quella misura, e poi tagliate. Usate il vostro metro per misurare in punti diversi l’altezza di ogni parete. Utilizzate il punto più alto come punto di riferimento per tagliare la carta da parati. Se il modello che avete scelto presenta un motivo dovrete controllare il punto d’inizio prima di cominciare a tagliare, in modo da evitare di tagliare parte del motivo o finire con uno ripetuto solo a metà.

Posare la carta da parati

Se avete scelto una carta da parati in tessuto non tessuto (cosa che vi raccomandiamo se è il vostro primo progetto) la pasta adesiva per carta da parati va applicata direttamente alla parete. Questo significa inoltre che non occorre attendere che la pasta impregni la tappezzeria e potete lavorare senza angosce di tempo.

Con un filo a piombo tracciate una linea guida per il primo telo, così da garantire che questo sia verticale. Applicate la colla sulla parete utilizzando un rullo da pittura per evitare schizzi. Applicate la colla generosamente ed in maniera uniforme e posate i teli con cura alla parete immediatamente dopo aver applicato la colla. Usate ora una spazzola per carta da parati, pulita ed asciutta per spianare il telo, partendo dal centro verso l’esterno. Questo va fatto utilizzando un rullo pressore, senza usare troppa forza. La cosa importante e lavorare con metodo per fare uscire le bolle d’aria che possono essere rimaste intrappolate. Se i bordi non dovessero incollarsi bene potete aggiungere un po’ di colla con un pennello sottile. Prendetevi tutto il tempo necessario per posare il primo telo, dal momento che questo sarà decisivo per la riuscita del vostro progetto. Una volta che questo è fatto procedete a posare gli altri teli e lasciate asciugare. Aprite semplicemente le finestre e godetevi il vostro progetto terminato!