Stile di vita e cancro: la dieta mediterranea come prevenzione - Magazine

Stile di vita e cancro: la dieta mediterranea come prevenzione

Benessere Magazine Mercoledì 3 marzo 2021

© pixabay.com

Magazine - Dal 13 al 21 marzo torna la campagna Lilt per la prevenzione oncologica, sensibilizzando tutti, ma in particolare i giovani, sull’importanza dei corretti stili di vita per combattere il cancro.

L’impatto della pandemia ha avuto effetti negativi sia sullo stile di vita che sulla possibilità di effettuare con regolarità le visite e gli esami di screening. 

La Settimana nazionale per la prevenzione oncologica (SNPO) è promossa in tutta Italia dalla Lega Italiana per la lotta contro i Tumori per diffondere il valore della prevenzione oncologica come metodo di vita, attraverso la promozione di corretti stili di vita, tra cui uno stile di vita attivo e dinamico e, in particolare, la sana alimentazione.

È grazie alla prevenzione se oggi la percentuale dei tumori guaribili ha superato il 60% e possiamo affermare che non fanno più paura perché assumono sempre più le caratteristiche di una patologia cronica. La SNPO parla di prevenzione a tavola, sensibilizzando ad una corretta alimentazione – che trova nella Dieta Mediterranea la sua espressione più completa – per contrastare l’insorgenza del 35% di tumori causati da cattive abitudini alimentari.

Simbolo istituzionale della campagna è l’olio extravergine di oliva 100% italiano, di provenienza certificata. Le proprietà salutari della dieta mediterranea, di cui l’olio d’oliva costituisce uno dei pilastri fondamentali, sono ormai note: diversi studi dimostrano come il consumo regolare di olio extravergine di oliva sia inversamente correlato all’insorgenza di diversi tipi di tumore.