Rifle fallisce: svendita di jeans e felpe a 2 Euro - Magazine

Rifle fallisce: svendita di jeans e felpe a 2 Euro

Shopping Magazine Mercoledì 3 febbraio 2021

© pixabay.com

Magazine - Rifle, storico marco storico italiano, noto soprattutto per i suoi jeans, dichiara fallimento e mette in svendita i suoi prodotti in un temporary outlet. E che svendita! Maglie, magliette, camicie, felpe, scarpe – e naturalmente jeans – targati Rifle saranno in vendita a 2 o 3 Euro ciascuno nella sede di Rifle, a Barberino di Mugello (Firenze). Si parla di 70 mila prodotti.

Rifle: la storia

È una storia lunga quella del brand Rifle, nato alla fine degli anni Cinquanta grazie all'intuizione dei fratelli Fratini, che cominciarono a importare il tessuto denim dagli Stati Uniti. Il nome Rifle fu scelto perché indicava il mondo del West. Il periodo maggior successo di Rifle è stato dagli anni Sessanta fino agli anni Ottanta. Il successo fu internazionale, tanto che Rifle fu una delle prime aziende ad aprire un punto vendita, nel 1988, nei magazzini Gum di Mosca.

Svendita Rifle: quando?

La svendita di jeans e prodotti Rifle dovrebbe avvenire nel mese di marzo 2021. La data dell'inizio della svendita non è ancora stata fissata perché tutto dipenderà dall'andamento dei contagi, in questa epoca di pandemia di Covid. Si vogliono naturalmente evitare assembramenti e lunghe code.

Svendita Rifle: aste telematiche e vendita al dettaglio

In attesa della svendita prevista per marzo 2021 nella sede Rifle di Barberino di Mugello, ci saranno anche aste telematiche e una vendita al dettaglio dei prodotti presso l’outlet mugellano. Dopo che la grande svendita sarà terminata, i prodotti che resteranno invenduti verranno messi all'asta.