Covid e nuovo Dpcm: cos'è la zona bianca e cosa potrebbe riaprire - Magazine

Covid e nuovo Dpcm: cos'è la zona bianca e cosa potrebbe riaprire

Attualità Magazine Martedì 12 gennaio 2021

Covid
© Pixabay

Magazine - Nei prossimi giorni il Governo metterà a punto il nuovo Dpcm, che dovrebbe entrare in vigore dal 16 gennaio 2021 (venerdì 15 gennaio scade quello attualmente in vigore). Molte restrizioni attuali dovrebbero essere prorogate per contenere il virus. Su tutte il divieto di spostarsi da una regione all'altra (o provincia autonoma), anche se in zona gialla, o il coprifuoco nazionale dalle ore 22. D'altro canto, però, si prospetta un aumento dei contagi post festività natalizie. 

Il nuovo Dpcm, però, dovrebbe contenere anche diverse novità come l'istituzione di una zona bianca per le regioni con meno contagi. Per entrare in questa zona bianca occorre avere un indice Rt sotto lo 0,50 (al momento nessuna regione può raggiungere questo livello). D'altra parte, invece, con un'incidenza settimanale di 250 casi Covid ogni 100 mila abitanti si entrerà direttamente in zona rossa. Sarà il Comitato tecnico scientifico a stabilire i parametri per l’ingresso delle regioni in zona bianca. Chi spera? Toscana, Abruzzo e Liguria sono le regioni che, avendo meno contagi in proporzione alla popolazione, potrebbero sperare di passare zona bianca. Ma queste sono solo ipotesi.

Ma cosa si potrà fare in zona bianca? L'obiettivo è quello di tornare pian piano alla normalità. Ci sarà libertà di spostamento e tutte le attività saranno aperte senza limiti di orari, mantenendo le norme di igiene, obbligo di mascherina all'aperto e al chiuso e distanziamento. Potrebbero riaprire anche i luoghi della cultura come cinema, teatri e musei, con le rispettive mostre. Per quanto riguarda lo sport, si apre uno spiraglio anche per le palestre e le piscine (il Ministro Spadafora si era dato l'obiettivo di riaprirle entro fine gennaio 2021).

Nel provvedimento in vigore dal 16 gennaio 2021, non è escluso ci sia anche la proroga dello stato d'emergenza. Per quanto riguarda bar e ristoranti, dovrebbero rimanare aperti solo in zona gialla e fino alle ore 18 (si pensa anche all'ipotesi di bloccare il servizio d'asporto dope le 18). Dovrebbe essere confermata anche la norma che prevede la possibilità una sola volta al giorno e per un massimo di due persone (oltre ai minori di 14 anni) di andare a trovare amici o parenti (con le varie differenze per zona gialla, arancione e rossa). Gli impianti da sci, infine, dovrebbero riaprire il 18 gennaio: sarà effettivamente così o ci sarà una proroga? Ora non resta che aspettare il nuovo Dpcm.