Biblia. Libri del secolo di Gutenberg - Magazine

Attualità Magazine Lunedì 15 dicembre 2003

Biblia. Libri del secolo di Gutenberg

Magazine - Il libro dei libri, il simbolo delle radici cristiane, che sono poi quelle europee. La Bibbia delle 42 linee di Gutenberg, stampata a Magonza tra il 1455 e il 1456, sarà esposta nelle Sale della Fondazione Cassa di Risparmio di Genova e Imperia in occasione dei festeggiamenti per il 2004.
«La Bibbia di Gutenberg è il simbolo della scoperta della stampa», spiega Vincenzo Lorenzelli nel corso della conferenza stampa che il Presidente della Fondazione ha tenuto nella Sala Consiglio di via D’Annunzio, «la cultura è così uscita dai circoli colti entrando a contatto con la gente».

La mostra Biblia. Libri del secolo di Gutenberg sarà inaugurata venerdì 19 dicembre alle 17.30 e sarà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, dal 20 dicembre al 31 gennaio (esclusi i giorni festivi) dalle 10 alle 19.
Ma non sono mancate le polemiche: «Qualcuno afferma di aver avuto l’idea di portare a Genova la Bibbia di Gutenberg prima della Fondazione: noi, però, abbiamo voluto offrire un servizio alla società e le finalità sono puramente culturali. Dovremmo essere tutti d’accordo nel proporre l’evento alla città», ribatte Lorenzelli.
Non è stato semplice portare a Genova il prezioso volume, che è attualmente conservato nella Biblioteca Apostolica Vaticana: «è necessario che la teca nella quale la Bibbia è conservata mantenga una temperatura sempre costante (18 gradi centigradi) e la luce che la illumina deve essere tale da non riscaldare le pagine del libro», spiega Don Paolocci, direttore della Biblioteca Franzoniana, che aggiunge: «i cittadini potranno fruire di un grande patrimonio culturale».

La Bibbia di Gutenberg non sarà l’unica opera presente alla mostra: di estremo interesse anche la Biblia poliglotta di Anversa e La Commedia di Dante Alighieri.
«Sarà esposta anche una copia del torchio settecentesco», dice Rita Testa, responsabile delle attività culturali della Fondazione, «curioso anche il computer, donato dalla Biblioteca Vaticana, che permetterà di sfogliare virtualmente la Bibbia».
Una mostra dedicata ai bibliofili ma che è anche rivolta ai profani: «per rivivere un momento storico che ha rivoluzionato il mondo culturale». Carlo Isola sottolinea che la maggior parte dei volumi esposti proviene da biblioteche liguri e che «quasi tutto è stato stampato in Italia».

Potrebbe interessarti anche: , Scopri i film stasera in tv sul digitale terrestre , La modernità nel mondo dei piatti doccia , Veicoli commerciali: tutti i vantaggi del noleggio , Volotea e Dante Aeronautical progettano un aereo ibrido-elettrico per brevi rotte , Volotea festeggia i 25 milioni di passeggeri con Viaggio su Marte e offerte