Magazine Mercoledì 3 dicembre 2003

All'Expo appuntamento con la poesia

Magazine - La poesia come arte, un libro dedicato a tutti coloro che ci hanno regalato passione di vita.
Giovedì 4 dicembre, alle 18.00, la Caroggio Editore di Arenzano presenterà, presso la Libreria dell’Expo, Noi due, cinquanta poesie composte nell’arco di vent’anni e otto riproduzioni di tele di Alessandra Lancellotti e Roberto Perotti.
Scritto da due psicologi, due professionisti della parola che penetra, trivella, scardina, rimuove e costruisce. E che placa lasciando l’arido della prosa.
Un libro caleidoscopico, dove il dolore catturato nel verso o nel segno grafico si può custodire con forza serena: imbrigliato non fa troppo male.

Ogni tanto la foresta di parole e segni si trasforma in una intricata torre di Babele: che cosa vogliono comunicare gli autori? Quale poesia è stata scritta da lei? Quale da lui? È importante scoprirlo? È forse solo una raccolta di immagini e impressioni sonore e visive?
C’è qualcosa che spinge a continuare la lettura, a non interromperne il ritmo: gli autori vogliono lasciarsi incontrare. Il filo conduttore sono i sentimenti, l’amore, gli affetti, le passioni, il dolore quando si lacera la trama della vita.
Ci sono immagini molto belle, soprattutto quelle dedicate agli affetti familiari: pensieri raccolti nel quotidiano che si srotolano leggeri.
Ognuno di noi, per gli autori, è in fondo “una storia di parole /arrischiate […] fingendo tristezze/troppo o troppo poco capite”.

Fabia Binci

Potrebbe interessarti anche: , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male

Oggi al cinema

Peterloo Di Mike Leigh Drammatico 2018 Il giovane trombettiere Joseph sopravvive miracolosamente alla sanguinosa battaglia di Waterloo e torna a casa, a Manchester, dalla sua famiglia di umili operai. Ma un'altra battaglia si prepara da quelle parti: quella del popolo inglese del dopoguerra,... Guarda la scheda del film