Torna a viaggiare e a scoprire il mondo: ti presentiamo la Nuova Zelanda - Magazine

Torna a viaggiare e a scoprire il mondo: ti presentiamo la Nuova Zelanda

Destinazioni Magazine Mercoledì 26 agosto 2020

© Julius_Silver - Pixabay

Magazine - Gli ultimi mesi hanno ridimensionato drasticamente il settore viaggi e turismo, creando un certo caos per i viaggiatori e per lo stesso mercato. Oggi vorremmo infondere un messaggio di speranza verso chi ama partire alla scoperta del mondo presentando le bellezze di una meta incredibile: la Nuova Zelanda. Certo è vero che ci sono ancora parecchie restrizioni per viaggiare in sicurezza ma è vero anche che è possibile tornare a vivere nel rispetto delle norme di sicurezza anti-contagio.

Non vogliamo certamente invitare le persone a correre rischi o a mettere in pericolo la vita delle altre persone ma soltanto dare una piccola spronata a chi, per timore o insicurezza, sta rimandando il viaggio che aspetta da una vita. Con le giuste precauzioni e nel rispetto delle norme anti-contagio potrai richiedere il tuovisto Nuova Zelandae partire alla scoperta di questo angolo di mondo davvero meraviglioso.

Come richiedere un visto Nuova Zelanda (NZeTA) online. È obbligatorio per tutti i cittadini provenienti dalla Comunità Europea e per quelli provenienti da Norvegia, Israele, Malesia e Svizzera e tutti i Paesi esclusi dagli obblighi di visto consolare. I viaggiatori sprovvisti di Visto Nuova Zelanda (NZeTA) non potranno imbarcarsi sui voli commerciali. La richiesta deve essere completata e pagate online e, successivamente, terminerà con la ricezione via mail della documentazione. Dalla fine del 2019 non è più possibile visitare la Nuova Zelanda senza il visto. Per tutti i turisti, quindi, è necessario richiedere un visto Nuova Zelanda (NZeTA) online al costo di 49,45 euro a persona.

Nuova Zelanda e Covid: ecco cosa devi sapere

A seguito del Coronavirus, inoltre, la Nuova Zelanda ha imposto un divieto di ingresso temporaneo come hanno fatto tutti gli altri Paesi. Queste restrizioni sono destinate ad essere ritirate dal momento in cui la situazione sarà sotto controllo e il Paese avrà la certezza di poter tornare nuovamente ad accogliere visitatori. Quindi la cosa migliore da fare per tornare a vivere una vita “normale” rispetto al settore viaggi è quella di pianificare per tempo gli spostamenti, organizzando ogni dettaglio molto tempo prima della partenza. Questa attività ti servirà ad evitare spiacevoli conseguenze al tuo arrivo e a ottimizzare il tempo di cui disponi per visitare tutto il bello che la tua meta può offrire. Vediamo cosa troverai in Nuova Zelanda e perché siamo così orgogliosi di proportela come prossima meta di viaggio, con l’auspicio che le frontiere saranno riaperte presto.

Coffee culture, adrenalina, natura selvaggia e relax

Prima di entrare in Nuova Zelanda occorrerà informarsi per bene, soprattutto per i rigorosi controlli alla dogana che non fanno sconti a nessuno, soprattutto per chi è sprovvisto di Visto Nuova Zelanda NZeTA. Questo è dovuto all’attenzione al delicato ecosistema per il quali sono banditi medicinali, cibi confezionati di origine naturale. Per gli appassionati di sport adrenalinici la Nuova Zelanda è la patria irresistibile che offre zorbing, canyoning, bunjee jumping e simili. Al tempo stesso è il posto in cui si può gustare il miglior caffè al mondo.

Certamente non berrai espressi all’italiana ma versioni saporite e aromatizzate di grande pregio. Infine preparati a godere del relax in mezzo alla natura dato che la Nuova Zelanda ha una densità abitativa bassissima per la quale non troverai da nessuna parte il tipico caos da città. Tutto ha un aspetto rurale e selvaggio ed è avvolto dal verde travolgente di vallate, monti e colline. Sarai accolto con grande calore e dovunque andrai potrai fare affidamento sulla cordialità degli abitanti del posto, sempre disponibili a dare un aiuto anche ai turisti. In poche parole è una terra incredibile dove siamo certi che ci lascerai il cuore.