Weekend lunghi d'autunno, dove andare? Itinerari ed escursioni nel Tirolo austriaco a due passi dall'Italia - Magazine

Weekend lunghi d'autunno, dove andare? Itinerari ed escursioni nel Tirolo austriaco a due passi dall'Italia

Destinazioni Magazine Lunedì 24 agosto 2020

Pfundser Tschey
© Tirol Werbung / Mario Webhofer

Magazine - Prima che l'inverno stenda la sua coltre di neve sui monti del Tirolo (Austria), il sole autunnale mostra ancora la sua forza e tinge le foreste del più bel giallo dorato e rosso mattone, incorniciate sullo sfondo dal grigio delle montagne. Sembrano paesaggi da un libro illustrato ma invece sono realtà, da godere a prezzi di bassa stagione e a soli pochi chilometri dal confine con l’Italia.

Mai pensato al Tirolo per fuggire dal caos delle città, per un weekend lungo all'insegna del romanticismo oppure per un'immersione nella natura tra escursioni e sport? Ok, ma dove andare? Quali sono i migliori itinerari che si possono fare nel Tirolo austriaco? E i luoghi da non perdere? Perfette mete per un weekend lungo, grazie alla loro vicinanza con il nostro paese, sono le regioni Stubaital, Osttirol e Wipptal: vediamo ora un po' di dritte per organizzare una vacanzina autunnale (per maggiori informazioni visitare il sito tirolo.com). 

Un itinerario classico è la gita al grande e piccolo Ahornboden, nella più lontana valle Rissbachtal nel parco naturale del Karwendel: qui crescono oltre 2500 aceri alpini (molti dei quali hanno più di 600 anni) che in autunno sfumano dal giallo brillante al rosso ruggine. Il cambio di stagione si può osservare meravigliosamente anche nella valle Stubaital: boschi di larici di colore giallo, piccoli fienili e di tanto in tanto la vista sulla Serles rendono l'escursione verso i prati Eulenwiesen uno spettacolo variopinto. Una semplice escursione di quasi due ore conduce dal Gleinserhof a questo scenario naturale.

Le tranquille valli Villgratental e Winkeltal nell’Osttirol sono una meta di vacanza ideale per chi è in cerca di tranquillità, e non solo in autunno: non ci sono grandi complessi alberghieri, niente funivie e impianti di risalita, solo un dolce riposo. Il paesaggio autunnale qui si condivide con le persone che la pensano allo stesso modo e con gli abitanti dell'alpe: le mucche e le famose pecore di Villgraten. Un tour incantevole conduce in circa quattro ore da Innervillgraten, via l'Ahornberg e il Versellerberg, fino alla valle Winkeltal e, successivamente, ad Außervillgraten.

In autunno il Pfundser Tschey nell'Oberland tirolese è una vera magia. Quest'alta valle si trova a 1650 metri sul livello del mare e incanta con un paesaggio davvero suggestivo: prati tinti di marrone che si stanno lentamente adattando al riposo invernale, scuri fienili di legno segnati dalle intemperie, distribuiti casualmente su tutta la valle, e poi un cielo blu scuro e i larici giallo oro. Una facile escursione in famiglia di due ore e mezza conduce attraverso lo Tschey fino alla malga Platzer Alm.

Se intorno alle brillanti foreste autunnali aggiungiamo un lago che rifletta il paesaggio, il cuore degli escursionisti autunnali salta ancor di più. Questa magica vista lago-foresta-montagna si può sperimentare, ad esempio, sul lago verde intenso Berglsteiner See, situato un po' nascosto vicino a Kramsach, nella regione Alpbachtal. Una semplice passeggiata adatta ai passeggini si snoda intorno al lago.

Il lago Obernberger See, situato in una valle laterale della Wipptal, a due passi del Brennero, è un gioiello naturale in ogni stagione, ma in autunno racchiude tutta la sua bellezza e forza: qui l'acqua brilla nelle più diverse e promettenti tonalità di blu, mentre le imponenti cime di Tribulaun vegliano su tutto.

Vale assolutamento la pena fare un'escursione attorno al lago Achensee: il più grande lago del Tirolo è come una perla luccicante incastonata tra le montagne del Rofan e del Karwendel. La vista più bella sul lago è quella dall'alto nella luce autunnale (magari durante un tour alla malga Dalfaz Alm e alla cascata Dalfaz).

Oltre alle particolarità paesaggistiche e alle viste sui laghi, in autunno si possono celebrare anche le conquiste delle vette. Prima della prima neve, si può ad esempio fare un tour alla Nockspitze (anche chiamata Saile): la ricompensa per la salita è la vista sulla capitale tirolese, immersa nella luce dorata dell'autunno. L'eccellente vista panoramica in autunno si può godere anche dal valico Kellerjoch: la famosa montagna panoramica nonché montagna locale di Schwaz incanta con uno straordinario panorama sul Karwendel, sulle montagne del Rofan, sulla cresta principale delle Alpi con gli Alti Tauri e le Alpi di Tux e della Zillertal.