Comprare casa: l'andamento dei prezzi nelle principali città italiane - Magazine

Comprare casa: l'andamento dei prezzi nelle principali città italiane

Attualità Magazine Mercoledì 29 luglio 2020

Comprare casa
© Pixabay

Magazine - Comprare casa in questo periodo storico potrebbe non rivelarsi una brutta idea. Dopo l'emergenza sanitaria che ha sconvolto il nostro Paese infatti la situazione è piuttosto critica: le compravendite sono calate in tutte le principali città italiane e in molti preferiscono oggi le locazioni agli acquisti. Ciò comporta un inevitabile adeguamento dei prezzi degli immobili in vendita, non tanto perché il valore di mercato sia sceso quanto piuttosto perché se l'offerta supera la domanda molte case rimarranno invendute per diverso tempo.

Chi aveva intenzione di comprare casa dunque ne può approfittare in questo periodo, ma deve anche fare alcune valutazioni. Conviene controllare gli annunci degli immobili in vendita su un portale di un'agenzia seria come Tecnocasa e tenerli d'occhio. I prezzi potrebbero subire delle fluttuazioni e vale la pena attendere il momento più propizio per fare la propria proposta.

Prezzi stabili in tutte le principali città italiane. Per quanto riguarda l'andamento dei prezzi, bisogna riconoscere che non si è verificato quel drastico calo che ci si poteva attendere all'inizio della pandemia. Terminato il primo semestre è possibile fare delle valutazioni e delle stime più attendibili e sembra proprio che i prezzi siano rimasti piuttosto stabili in tutte le principali città italiane.

Aumenta però il potere di negoziazione, perché la domanda è in calo rispetto al 2019. Se quindi il prezzo di partenza potrebbe non subire grandi variazioni, si hanno maggiori possibilità di ottenere sconti importanti, il che consente di risparmiare comunque a conti fatti un bel 5-10%.

Il mercato immobiliare di Milano ha retto bene la crisi

Tra le principali città italiane, spicca sicuramente il caso di Milano che ha lasciato di stucco moltissimi esperti del settore. Parliamo infatti di uno dei centri maggiormente colpiti dal Covid-19 e ci si attendeva una crisi decisamente più acuta all'interno del mercato immobiliare. Così però non è stato: Milano ha retto bene e sostanzialmente non si notano delle grandi differenze tra questa ed altre città italiane come Roma, Firenze, Napoli.

Certo è che anche a Milano, così come in tutte le principali città italiane, sono cambiate le esigenze della gente che adesso non più disposta a sacrificare spazio pur di vivere in centro.

Comprare casa conviene dopo il Covid-19?

In molti adesso si chiedono se acquistare casa in questo momento storico sia conveniente o meno. La risposta è piuttosto complessa, perché come abbiamo visto lo scenario attuale è tutt'altro che semplice da comprendere. Sicuramente il potere di negoziazione è maggiore e anche se i prezzi non sono scesi a picco qualche offerta si può trovare con più facilità rispetto a prima del Covid.

Vale dunque la pena approfittarne se si intende acquistare casa, perché in futuro l'andamento dei prezzi può essere destinato solamente a salire. Ora come ora si può negoziare e cercare di ottenere uno sconto più consistente, perché la domanda continua ad essere inferiore all'offerta e questo significa che il momento è propizio. Di certo quelle occasioni che ci si potevano attendere ad inizio pandemia non ci sono, ma le opportunità comunque non mancano.

Potrebbe interessarti anche: , Covid, movida sotto accusa e nuove regole per chi torna dalle vacanze all'estero , Sardegna, le meravigliose cale del Golfo di Orosei , Giurisprudenza: perché sceglierla e come sopravvivere , Cresce il turismo sanitario: conveniente il trapianto capelli all’estero, Turchia ai primi posti , Frecce Tricolori ad Arona nel 2021: sorvolo sul Lago Maggiore