Magazine Martedì 25 novembre 2003

Ottavo appuntamento a Portoanticolibri

Magazine - Venerdì 21 si è svolto a Portoanticolibri l’incontro con l’editore Le Mani di Recco.

Ne hanno parlato Francangelo Scapolla, Fiorenzo Toso ed Aldo Viganò.
Francangelo Scapolla , titolare della casa editrice, ne ha raccontato gli inizi: nata nel 1993, dopo un inizio “generalista” ha trovato nella letteratura in lingua regionale e nel cinema i suoi settori di specializzazione.
Fiorenzo Toso ha spiegato come l’interesse per la lingua regionale rifugga dal pittoresco, ed esprima la volontà di ricerca, di analisi e di documentazione culturale delle varie articolazioni letterarie e linguistiche del dialetto-lingua ligure.
Aldo Viganò è arrivato a Le Mani grazie a Renato Venturelli, e proprio di Venturelli e Viganò sono stati i primi libri della collana, rispettivamente Horror in cento film e Western in cento film.
Il credito acquisito con la qualità dei testi prodotti ha portato Le Mani ad acquisire rapporti di collaborazione importanti(Cineteca di Bologna- Istituto per la storia della Resistenza di Alessandria) e numerose adozioni universitarie.
Scapolla ha poi ricordato gli altri settori di attività: comics, libri illustrati e di interesse naturalistico, ed ha evocato il nome di Elena Bono, ai cui scritti è dedicata una collana a sé.

Altri appuntamenti di questo ciclo dedicato agli Editori Liguri:
- mercoledì 26 novembre ore 18: incontro con IL GOLFO
- venerdì 28 novembre ore 18: incontro con LIBERODISCRIVERE

di Alberto Baschiera

Potrebbe interessarti anche: , La maledizione della peste nera: l'epidemia ritorna a Genova. Il nuovo thriller di Daniel Kella , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione