Problemi di stomaco: cosa fare in caso di acidità e bruciori - Magazine

Problemi di stomaco: cosa fare in caso di acidità e bruciori

Attualità Magazine Martedì 26 maggio 2020

© Pixabay

Magazine - Aciditàbruciori e dolore di stomaco sono sintomi molto comuni che, nella maggioranza dei casi, sono ricollegabili a stress o a un’alimentazione sbagliata.Gli eccessi alimentari compromettono, infatti, il normale svolgimento della funzione digestiva, causando malessere addominale, nausea, vomito e difficoltà di concentrazione.

Acidità e bruciori: i rimedi ai principali problemi di stomaco

Naturalmente, i disturbi gastrici occasionali legati ad acidità e bruciori si possono risolvere tramite rimedi di pronto intervento. All’occorrenza, basta prevedere la semplice assunzione di Biochetasi, la cui formulazione, grazie alla presenza di vitamine e citrati, garantisce un rapido sollievo. Si tratta di un farmaco disponibile in bustine, supposte o nella soluzione pocket: tutti i formati nascono per combattere i principali disturbi gastrici, attenuando acidosi, chetosi, nausea e il fastidioso senso di pesantezza. 

Il sito di Biochetasi, inoltre, è un punto di riferimento per approfondire i principali fastidi di natura gastrica, con consigli formulati per gli adulti, bambini e donne in stato interessante. Oltre all’assunzione di farmaci come Biochetasi, in ogni caso, affinché acidità e bruciori di stomaco non compromettano il benessere dell’organismo, è importante apportare anche alcune piccole modifiche nel proprio stile di vita.

Oltre a evitare pasti eccessivamente pesanti, soprattutto nelle ore serali, è importante ridurre alcool, caffeina, teina e bevande gassate; in occasione di pranzi o cene abbondanti, invece, una buona abitudine potrebbe essere quella di effettuare una breve passeggiata subito dopo il pasto, sottraendosi alla malsana consuetudine di mettersi subito a riposare.

Acidità e bruciori di stomaco: le cause

Acidità e bruciore sono in genere ricollegabili a fenomeni che hanno origine nello stomaco. In presenza di particolari patologie del tratto gastrointestinale o in fase postprandiale – soprattutto dopo l’ingestione di cibi troppo pesanti – le ghiandole presenti in questo tratto secernono una quantità di succhi gastrici che i muchi gastro-protettori non sono in grado di compensare.

A risentirne sono le pareti dello stomaco, che vengono intaccate dall’effetto corrosivo delle sostanze digerenti. La conseguenza dei problemi digestivi è una condizione di iperacidità. Si tratta di un fastidio che si manifesta alla bocca dello stomaco, e che tende a risalire lungo l’esofago, fino a causare un senso di bruciore e di acidità sul petto e alla gola. Questi sintomi sono spesso associati al reflusso gastro-esofageo, un problema molto comune che si accompagna a gonfiore, tosse, crampi e rigurgito.

Come eliminare acidità e bruciori di stomaco in gravidanza

Biochetasi è un intervento risolutivo anche per tutti quei problemi di stomaco legati alla gravidanza. In questo particolare periodo, avvengono delle trasformazioni che possono impattare sul naturale equilibrio gastrointestinale, la cui conseguenza più evidente è il manifestarsi di nausea, acidità e bruciore.

Ogni fase della gestazione, tuttavia, ha problemi di stomaco differenti, che sono sempre causati, oltre che da un normale rallentamento della digestione, dall’ingombro dell’utero sullo stomaco. È importante sottolineare che tutti i piccoli fastidi gastrointestinale avvertiti in gravidanza sono destinati a risolversi con il parto. Tuttavia, una serie di semplici abitudini aiutano ad alleviare tutti i problemi e, se seguite con costanza, possono donare sollievo nel quotidiano.

La prima è quella di evitare pasti abbondanti o troppo pesanti: meglio sostituirli con tre portate principali, intervallate, all’occorrenza, da piccoli spuntini; evitare cibi troppo piccanti, troppo bollenti o di natura acida, e ricordarsi di bere più volte, ma sempre a piccoli sorsi. Il tutto ricordando che, in presenza di fastidi, si può assumere Biochetasi, che, grazie all’effetto di citrati, carbonati e vitamine B1, B2 e B6, agisce efficacemente su acidità, bruciori e nausee.

Potrebbe interessarti anche: , Premio Strega 2020 a Sandro Veronesi con Il Colibrì: la trama del libro vincitore , Richiedere la cessione del quinto: tutto quello che devi sapere , Liguria e Piemonte sono BBBellissimi: la nuova campagna pubblicitaria di BBBell , Confezionamento alimentare per conto di terzi: perché scegliere questa alternativa , Riapertura parrucchieri ed estetisti, cosa cambia? Norme e regole da sapere