Media e identità - Magazine

Media e identità

Attualità e tendenze Magazine Venerdì 14 novembre 2003

Magazine - Dal 19 novembre al 10 dicembre, a Genova, presso la Biblioteca per l’infanzia De Amicis, Porto Antico, si terrà il ciclo di 4 conferenze Media e Identità, come i media influenzano la formazione dell’identità. L’iniziativa è realizzata da Arci Nuova Associazione di Genova e dall’Associazione Centro Iniziative per Ragazzi, in collaborazione con Provincia di Genova, Comune di Genova, Sistema Bibliotecario Urbano e le associazioni Coordinamento Genitori Democratici, Arciragazzi, Roba dell’Altro Mondo, Movimento di Partecipazione.

Ecco le conferenze: Il 19 novembre, ore 17, Giulietto Chiesa, giornalista, discute su La società della manipolazione.
Il 17 novembre, ore 17, Alessandro Dal Lago, sociologo, parla de I media e la produzione della verità in guerra.
Il 3 dicembre, ore 17, Gianfranco Bruno, esperto d’arte, condurrà Arte e Identità.
Il 10 dicembre, ore 17, sarà la volta di Giorgio Bini, pedagogista, con La fantasia è ancora libera?.

La serie di incontri proposti vuole analizzare i meccanismi (cognitivi, politici, sociali) attraverso cui oggi, tramite una complicata serie di proprietà economiche dei media, tecnologie di comunicazione (televisione, internet, ecc.), nuovi linguaggi utilizzati, si ri-struttura l’organizzazione del pensiero e la "bussola/mappa" che guida la vita di ogni persona: l’identità.
Il bisogno di analizzare i media deve partire da considerazioni antropologiche e scendere fino ad indicazioni pratiche che possano fornire a tutti, ma in particolare a chi si occupa di educazione e cultura per l’infanzia, cornici interpretative e strumenti didattici.

La serie di conferenze è pensata in particolare per gli insegnanti. Il ciclo di conferenze vuole, tramite interventi originali e a diversi livelli di analisi, contribuire a porre l’attenzione sulla dualità uomo/media e fornire strumenti culturali di interpretazione. L’approccio al tema è affrontato con varie prospettive attraverso i diversi relatori. Oggi l’approccio ai media e all’interazione con essi non può essere limitato allo studio delle strutture di interazione psicologiche individuali, ma deve necessariamente considerare anche il contesto sociale, politico, economico che contribuisce a rendere i messaggi ed i media incredibilmente rilevanti nell’orientare la cultura, la politica, la società attraverso l’incidenza sulla rappresentazione del mondo personale.

Gli interventi dei relatori verranno inseriti successivamente nel sito www.mediaeidentita.it , realizzato per supportare l’iniziativa, che verrà attivato dopo la prima conferenza.

Potrebbe interessarti anche: , E-commerce farmaceutici: aumentano utenti e fatturato per Farmacia Italia , Imparare una lingua? Questione di cervello: gli effetti sulla mente e le strategie vincenti , Lievito di birra fatto in casa: la ricetta e gli ingredienti , L'orto ai tempi del Coronavirus: cosa seminare ad aprile, tra verdura e frutta , Mascherine e Coronavirus: chi le deve indossare e come. Quando l'utilizzo è dannoso

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!