Media e identità - Magazine

Attualità Magazine Venerdì 14 novembre 2003

Media e identità

Magazine - Dal 19 novembre al 10 dicembre, a Genova, presso la Biblioteca per l’infanzia De Amicis, Porto Antico, si terrà il ciclo di 4 conferenze Media e Identità, come i media influenzano la formazione dell’identità. L’iniziativa è realizzata da Arci Nuova Associazione di Genova e dall’Associazione Centro Iniziative per Ragazzi, in collaborazione con Provincia di Genova, Comune di Genova, Sistema Bibliotecario Urbano e le associazioni Coordinamento Genitori Democratici, Arciragazzi, Roba dell’Altro Mondo, Movimento di Partecipazione.

Ecco le conferenze: Il 19 novembre, ore 17, Giulietto Chiesa, giornalista, discute su La società della manipolazione.
Il 17 novembre, ore 17, Alessandro Dal Lago, sociologo, parla de I media e la produzione della verità in guerra.
Il 3 dicembre, ore 17, Gianfranco Bruno, esperto d’arte, condurrà Arte e Identità.
Il 10 dicembre, ore 17, sarà la volta di Giorgio Bini, pedagogista, con La fantasia è ancora libera?.

La serie di incontri proposti vuole analizzare i meccanismi (cognitivi, politici, sociali) attraverso cui oggi, tramite una complicata serie di proprietà economiche dei media, tecnologie di comunicazione (televisione, internet, ecc.), nuovi linguaggi utilizzati, si ri-struttura l’organizzazione del pensiero e la "bussola/mappa" che guida la vita di ogni persona: l’identità.
Il bisogno di analizzare i media deve partire da considerazioni antropologiche e scendere fino ad indicazioni pratiche che possano fornire a tutti, ma in particolare a chi si occupa di educazione e cultura per l’infanzia, cornici interpretative e strumenti didattici.

La serie di conferenze è pensata in particolare per gli insegnanti. Il ciclo di conferenze vuole, tramite interventi originali e a diversi livelli di analisi, contribuire a porre l’attenzione sulla dualità uomo/media e fornire strumenti culturali di interpretazione. L’approccio al tema è affrontato con varie prospettive attraverso i diversi relatori. Oggi l’approccio ai media e all’interazione con essi non può essere limitato allo studio delle strutture di interazione psicologiche individuali, ma deve necessariamente considerare anche il contesto sociale, politico, economico che contribuisce a rendere i messaggi ed i media incredibilmente rilevanti nell’orientare la cultura, la politica, la società attraverso l’incidenza sulla rappresentazione del mondo personale.

Gli interventi dei relatori verranno inseriti successivamente nel sito www.mediaeidentita.it , realizzato per supportare l’iniziativa, che verrà attivato dopo la prima conferenza.

Potrebbe interessarti anche: , Cosa sono e come funzionano i lettori Rfid per la rilevazione delle presenze , Arriva sul mercato il DJI Osmo mobile 3 , Pannelli solari: quanto costano e come installarli. Tutti i vantaggi dell'energia solare , Aumentare la visibilità della tua azienda con Google Mybusiness , Come trattare un narcisista e creare una relazione sana