Apre la stagione in dialetto - Magazine

Teatro Magazine Venerdì 14 novembre 2003

Apre la stagione in dialetto

Riceviamo e pubblichiamo la presentazione dello spettacolo d'apertura della stagione dialettale al Teatro Carignano, A l'è voxe de popolo, in scena fino a domenica 16 novembre.

Da sempre la nostra compagnia (Compagnia Teatrale Gilberto Govi, ndr), in stretta collaborazione con il Circolo Culturale Mario Cappello, si adopera per la diffusione del teatro dialettale genovese, un ricco patrimonio che è doveroso portare avanti e conservare.
In particolare vorremmo segnalare lo spettacolo inaugurale della stagione teatrale dialettale della Sala Carignano, (v.le Villa Glori, 8 - Genova).
Lo spettacolo in questione, da noi allestito, è intitolato A l'è voxe de popolo, commedia brillante in tre atti di Enzo La Rosa.
Si tratta di una commedia che fa parte del repertorio goviano e che venne rappresentata per la prima volta nel 1939 presso il teatro del Casinò di Sanremo in un'edizione che contava nel cast, oltre all'indimenticabile mattatore Gilberto Govi, una giovanissima e promettente Lina Volonghi. La regia di questo nostro allestimento è curata da Andrea Carlini, un giovane (22 anni) e promettente regista della scena genovese che ha saputo dare un tocco di modernità e dinamicità a questa divertente piéce, pur mantenendo le atmosfere dell'epoca.
Il cast è di prim'ordine e annovera "mostri sacri" del dialettale quali Piero Campdonico e Bianca Podestà affiancati da giovani promettenti quali Valentina Garroni, Alessandro Squillace, Fulvia Garibotti e Luca Bozzo. La trama gioca sugli equivoci che si creano quando un marito (Paolo Cornacchia), accompagnato da un commissario di Pubblica Sicurezza, sorprende sua moglie (Patrizia Baldi) in casa di Fulgenzio Panzarasa (Piero Campodonico), un cacciatore incallito, sfortunato e imbranato con le donne, il quale verrà da quel momento "accusato" di essere il più incallito dei Don Giovanni, ahimé, suo malgrado...
L’autore era anche direttore del fortunatissimo giornale umoristico genovese Il Girarrosto.

di Milena Medicina (Presidente del Circolo Mario Cappello)

Info e prenotazioni 010 5702348 (h. 16-19)
Lo spettacolo è in scena ancora sabato 15, (alle ore 21) e domenica 16 (alle ore 16)
Posto unico 8.50 euro, ridotto 7.00 euro

Potrebbe interessarti anche: , Giudizio Universale: la Cappella Sistina secondo Marco Balich , Artisti e progetti vincitori di #UBU40 accanto a quelli di Hystrio, Rete Critica e ANCT , Turandot: la trama dell'opera, tra un principe pirlone e donne con scarsa autostima , Acqua di colonia: il colonialismo italiano secondo Frosini/Timpano , Dall'Olanda il teatro-incontro in Perhaps All The Dragons dei Berlin