Gli Indesiderabili - Magazine

Attualità Magazine Mercoledì 12 novembre 2003

Gli Indesiderabili

Magazine - : il libro, il film. Se ne è parlato martedì 11 novembre, alle 17.30, presso la Sala Porta Soprana della Fondazione Carige nel corso dell’incontro organizzato dal Circolo Culturale .
Protagonisti del convegno Arnaldo Bagnasco, presidente di Palazzo Ducale, Beppe Benvenuto, saggista, Natalino Bruzzone, scrittore e critico cinematografico e Andrea Rocco, responsabile di . A parlare de Gli Indesiderabili, il nuovo film di , c’erano il regista e uno dei protagonisti del lungometraggio: Vincent Schiavelli. A dirigere l’incontro è stata Erika Dellacasa, vice direttore de Il Secolo XIX. Il film è tratto dall’omonimo romanzo del giornalista spezzino Gianfranco Fusco, che è stato riedito da Sellerio editore, a cura di Benvenuto: «Il libro descrive alcuni personaggi della mafia italo-americana. Negli anni ’40 furono molti gli italiani che, non potendo essere condannati nei tribunali americani per mancanza di prove, vennero rispediti nel paese d'origine. Fusco narra la loro storia, usando una delicatezza di tratto notevolissima». Ma chi era Gianfranco Fusco? «Uno scrittore "all’americana"», prosegue Benvenuto, «non fu un romanziere, ma un grande narratore».

Anche Bagnasco ricorda il grande giornalista: «La sua fu una vita incredibile. Uomo notturno, è stato anche pugile e attore». Uno scrittore con il culto della devianza: «I suoi protagonisti erano super uomini o delinquenti. Personaggi fuori dalle regole, insomma», conclude Bagnasco. Bruzzone commenta così il film di Scimeca: «Il "problema Fusco" si è posto anche al regista, che lo ha risolto introducendo lo scrittore nella storia in qualità di cantastorie. È, questo, un grande esercizio stilistico».
È poi il regista siciliano, divenuto celebre per il suo Placido Rizzotto, pellicola che è stata apprezzata dal pubblico e dalla critica al Festival di Venezia 2000, a raccontare il suo film: «Una personalità come quella di Fusco rischiava di schiacciare quella degli altri personaggi: lo scrittore è quindi, nel film, una presenza discreta», dice Scimeca, «Fusco si è inventato un’America che non aveva mai visto e che conosceva unicamente attraverso i gangster movies. Un film di finzione, dunque: per questo ho scelto di girarlo in Italia e non negli Stati Uniti». E molte delle scene del film hanno come sfondo proprio la nostra città: «Genova come New York», spiega Rocco, «In questo film è la stessa città a recitare insieme agli attori. Le produzioni cinematografiche sono aumentate vertiginosamente negli ultimi anni, proprio perché Genova è una città versatile, con possibilità visive variegate».

Gli Indesiderabili è stato proiettato in anteprima, alle 21.00, presso la Sala Sivori di Salita Santa Caterina. Molti i genovesi accorsi all’evento. Presente in sala anche Marcello Mazzarella, uno degli attori principali: «Il mio personaggio si chiama Lily Valentino ed è l’unico mafioso che, pentito, decide che è meglio vendere gelati ai bambini in Sicilia piuttosto che ammazzare la gente».
Il film non racconta della mafia e dei suoi boss più noti, ma della cosiddetta manovalanza: «Si parla di emarginati che diventano criminali», spiega l’americano Vincent Schiavelli, che ricorderete in film come Il grande Gatsby e Ghost, in un gradevolissimo quanto divertente accento siciliano: «Io interpreto "un malandrino che ammazza la gente". Nessuno si alza la mattina decidendo di uccidere qualcuno. Il mio personaggio pensa solo che quello sia uno dei tanti modi per guadagnarsi da vivere. Scimeca non l’ha trasformato in un eroe, come spesso accade nei film di mafia: queste persone erano, in realtà, una vergogna per la comunità».

Nella foto, da sinistra, Erika Dellacasa, Pasquale Scimeca e Vincent Schiavelli

Potrebbe interessarti anche: , Come abbattere le barriere architettoniche con i montascale per disabili , Mastoplastica additiva: come affrontare al meglio il post operatorio , Msc Crociere per l'ambiente: prima compagnia crocieristica al mondo a impatto zero di Co2 , Addetto Ufficio Merci: il bando per il corso della Scuola Nazionale Trasporti e Logistica , Veicoli commerciali: tutti i vantaggi del noleggio