Magazine Martedì 11 novembre 2003

Editori Liguri a Portoanticolibri

Magazine - Un incontro al porto antico dedicato all'editoria genovese, in particolare all'esperienza della Edizioni San Marco dei Giustiniani.
Stefano Verdino, italianista genovese “in prestito” all’Università di Verona, nel descrivere in dettaglio i titoli e le collane del catalogo dell’editore ha guidato i presenti in un viaggio attraverso la poesia ed i poeti del novecento. Giorgio Devoto, titolare delle Edizioni San Marco, ha raccontato della sua attività di editore, dei suoi rapporti con i poeti che ha conosciuto e pubblicato,in particolare di Sbarbaro e Caproni, il cui libro Genova di tutta la vita è giunto alla settima ristampa.
Devoto ha parlato anche della collana La biblioteca ritrovata in cui vengono recuperati testi ormai introvabili con uno scrupolo filologico che si spinge, quando possibile, fino all’uso dello stesso tipo di carta usata per la prima edizione, e del suggestivo progetto editoriale dedicato ai poeti del mediterraneo, che vuole illustrare le differenti declinazioni dell'espressione poetica nei paesi che vi si affacciano.
Dalla casa editrice è nata una Fondazione che ne ha ereditato il patrimonio archivistico ed i preziosi carteggi e che consentirà agli studiosi di accedere a significativi documenti di cultura letteraria.

Venerdì prossimo, sempre alle 18, incontro con un altro storico editore genovese, Il nuovo Melangolo: Carlo Angelino, direttore editoriale, sarà intervistato da Silvia Neonato, de Il Secolo XIX

di Alberto Baschiera

Potrebbe interessarti anche: , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male

Oggi al cinema

Il professore e il pazzo Di P.B. Shemran Drammatico 2019 Dopo anni di stallo, nel 1879, la grande impresa di redazione dell'Oxford English Dictionary, trovò nuova linfa, e vide più tardi la luce della pubblicazione, grazie al lavoro infaticabile del professor James Murray e dei volontari di tutto... Guarda la scheda del film