Coronavirus, Decathlon dona 10mila maschere da snorkeling: diventeranno respiratori - Magazine

Coronavirus, Decathlon dona 10mila maschere da snorkeling: diventeranno respiratori

Attualità e tendenze Magazine Giovedì 26 marzo 2020

La maschera di Decathon Easybreath
© Decathlon Italia/Facebook

Magazine - Probabilmente la notizia non sarà passata inosservata a chi in questi giorni di quarantena da Coronavirus monitora costantemente i social alla ricerca di news: dalla maschera da snorkeling Easybreath, venduta da Decathlon Italia, è  stato possibile ricreare un respiratore per i pazienti affetti da Coronavirus. Protagonista dell'invenzione è la società bresciana Isinnova, che ha modificato la nuova e innovativa maschera da snorkeling di Decathlon. Il vantaggio della maschera integrale Easybreath, nel suo uso comune, è quello di garantire anche nella pratica dello snorkeling una resprazione naturale da naso e bocca

All'indomani della bella notizia, Decathlon non poteva che fornire il suo personale contributo alla lotta contro il Coronavirus, aiutando chi in questo momento è più in difficoltà. La catena di abbigliamento e accessori sportivi ha così deciso di donare 10 mila delle sue maschere da snorkeling Easybreath alle Regioni italiane per far fronte all'emergenza sanitaria Covid-19: «In attesa dei test e delle sperimentazioni in corso presso il Politecnico di Milano e sulla base delle risultanze del brevetto della Società Isinnova - si legge sulla pagina Facebook di Decathlon - abbiamo deciso di donare 10mila unità delle nostre maschere da snorkeling Easybreath alle regioni italiane, responsabili della sanità pubblica. La chiave di distribuzione utilizzata sarà la quota di accesso abitualmente adottata per la ripartizione dei fondi statali».

Potrebbe interessarti anche: , Coronavirus, quasi 1000 morti in un giorno. Mai così tanti. I numeri del 27 marzo , Amarone della Valpolicella è l'etichetta di vino più apprezzata della Cina , Torna l'ora legale: quando spostare le lancette (forse) per l'ultima volta , LibridaAsporto: libri gratis a casa. Ecco le librerie indipendenti che aderiscono , Coronavirus, nuova autocertificazione del 26 marzo per spostamenti: come cambia il modulo

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!