I regali per la Festa del papà da fare in casa con i bambini: cinque idee creative - Magazine

I regali per la Festa del papà da fare in casa con i bambini: cinque idee creative

Bambini Magazine Mercoledì 18 marzo 2020

© Pixabay

Magazine - Coronavirus e no, giovedì 19 marzo è la Festa del papà. Se solitamente sono le maestre a guidare i bambini in piccoli laboratori artistici nella creazione di regalini da fare ai loro padri, in tempi di reclusione toccherà alle mamme aiutare i figli a realizzare un pensierino per la ricorrenza. Un buon modo per distrarre i piccoli e tenerli impegnati in attività creative, e anche un doveroso omaggio ai tanti papà. Vediamo cinque idee creative per realizzare in casa e con i propri bambini dei regali per la festa del papà. Dai disegni ai prodotti per la cura fatti in casa (qui vi suggeriamo la ricetta per la schiuma da barba fatta in casa) ai sempre benvenuti dolcetti, sono tanti gli spunti per un regalino semplice ma d'effetto. Per restare in tema, segnaliamo anche l'idea della Fondazione Tancredi di Barolo – MUSLI (Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia) di Torino per realizzare un libro animato pop up per intrattenere e informare i bambini sul Coronavirus.

Disegni... di Pongo

Non disperiamo per l'assenza delle maestre, che solitamente guidano i bambini alla realizzazione di regalini per i loro papà. Partendo dai tradizionali disegni dei piccoli, certo sempre apprezzati, possiamo aiutare i bambini a creare delle piccole opere d'arte in 3D. Un pomeriggio creativo che può aiutare anche a far loro sentire meno la mancanza della scuola e delle attività creative con i compagni.

Una volta disegnato un quadretto da regalare ai papà e magari da incorniciare, aiutiamo i bambini a colorarlo con il Pongo. Per sostituire i tradizionali pennarelli e colori a tempera riforniamoci di tanta plastilina (tipo Pongo, ma possiamo utilizzare anche le varianti di marche meno note). Una volta ammorbidito il Pongo tra le mani, lavorandolo in piccole palline, spalmiamolo sul foglio seguendo le linee del disegno e schiacciandolo con i polpastrelli. Non preoccupatevi del risultato un po' disordinato: è proprio l'effetto tridimensionale delle impronte dei bambini il bello di questo regalo per il papà.

Lavoretti in pasta di sale per la festa del papà

Bastano tre ingredienti per diventare trasformare i bambini in modellisti provetti. Realizzare la pasta modellabile di sale è facilissimo, e non sarà necessario nemmeno uscire a fare la spesa. Muniamoci di un bicchiere di sale, un bicchiere di farina e un terzo di bicchere di acqua tiepida; rispettando le proporzioni ma anche sperimentando e aggiustando il tiro a occhio, possiamo realizzare quanta pasta di sale vogliamo. Gli ingredienti vengono dapprima mescolati in una ciotola, fino a ottenere un impasto omogeneo, e poi lavorati con le mani per ottenere una pagnotta soda. Se l'impasto risulta troppo granuloso aggiungere un po' di acqua alla volta, se troppo appiccicoso spolverizziamo con la farina.

Una volta ottenuta la giusta consistenza, via alla creatività! Fiori, figurine, ma anche scritte e, perché no, piccole tazzine incise. Non c'è limite alle cose che i bambini possono creare lavorando la pasta di sale. Una volta data la forma al regalo per il papà, lasciamo riposare la pasta in un luogo asciutto per circa 12 ore (non superiamo troppo il tempo di riposo, o il regalo rischia di sbriciolarsi). Infine infornare la creazione a 100 gradi (80 se ventilato) per 30 minuti circa. Prima di colorare il regalo, teniamo a mente che la consistenza della pasta di sale, simile alla terracotta una volta uscita dal forno, è in realtà molto più fragile.

Schiuma da barba fatta in casa: il regalo perfetto per i papà curati

Il rito della barba del papà affascina da sempre i bambini, tanto i figli impazienti di impugnare il rasoio quanto le figlie incantate dalla cura del procedimento. E se regalassimo ai papà una schiuma da barba fatta in casa? Il procedimento è semplice e, con la guida della mamma, può coinvolgere i bambini in prima persona nella preparazione di un regalo home made e sempre utile oltre che ecosostenibile. La ricetta è semplicissima, e gli ingredienti sono tutti reperibili in farmacia.

La ricetta prevede 60 grammi di sapone di Marsiglia per il viso (non quello per il bucato, che risulterebbe troppo aggressivo), due cucchiai di olio extra vergine di oliva, sostituibili con altri prodotti vegetali (olio di Jojoba, olio di Argan, olio di mandorle dolci) e 10 gocce di olio essenziale. La profumazione del regalo per il papà la possono scegliere i bambini, dal classico e più fresco olio essenziale di menta all'olio di lavanda per l'azione lenitiva: spazio alla fantasia. Amalgamiamo il sapone (disciolto a bagno maria o tritato e sminuzzato) e l'olio, aggiungendo all'occorrenza uno o due cucchiai di acqua tiepida. Unire poi gli oli essenziali e compattare la pasta ottenuta in un barattolino di vetro con chiusura. La schiuma da barna fatta in casa da regalare al papà si conserva così per circa tre mesi.

Un'alternativa ai disegni: il mosaico regalo per la festa del papà

Seguendo il suggerimento del Theatrum Sabaudiae di Torino, i bambini si possono anche improvvisare mosaicisti, e creare con l'aiuto della mamma e con delle tesserine di cartone un colorato mosaico regalo per il papà. Il suggerimento è quello di partire da disegni semplici o da scritte cubitali. Per realizzare le tessere ritagliare dei cartoncini colorati formando dei quadratini di un centimetro per lato, magari seguendo le linee dei fogli a quadretti. Tracciare poi il nostro disegno su un foglio a quadretti, e cominciare a comporre il mosaico incollando le tesserine seguendo la traccia. Il foglio finale, una volta asciutto, verrà poi incollato su un cartoncino rigido, così da poterlo incorniciare e regalare per la festa del papà. Consiglio: per le sfumature accostare i colori simili, dal più chiaro al più scuro.

Il regalo infallibile? Cuciniamo un dolcetto con i bambini!

Niente di più facile che prendere per la gola i nostri papà. Facciamoci aiutare dai bambini nella preparazione di un bel manicaretto da condividere in famiglia, magari affidandosi al dolce per eccellenza della festa del papà, le zeppole di San Giuseppe (qui la nostra ricetta in versione light al forno o fritta). In alternativa, sono moltissime le ricette meno laboriose che possiamo cucinare insieme ai bambini.

Pensiamo ad esempio ai pavesini al cocco: partiamo farcendo i celeberrimi biscottini a forma di lingua di gatto (sostituibili con altri biscotti secchi a piacere, ad esempio i baci di dama). Ne incolliamo due spalmando sulla superficie piatta di uno dei due biscotti uno strato di crema al cioccolato. Inzuppiamo poi il doppio-biscotto nel caffè zuccherato a piacere (possiamo sostituire la bagna con il decaffeinato se temete l'iperattività dei piccoli) e impaniamolo rigirandolo in un piatto con farina di cocco. Disponiamoli in una teglia e lasciamoli in frigo a riposare per un'oretta.

Un altro suggerimento sono le barrette di riso soffiato: una ricetta semplicissima che i bambini si divertiranno a realizzare praticamente da soli. Sciogliamo nel forno a microonde o a bagno maria del cioccolato a scelta con del burro. Seguendo le proporzioni indicative di un quinto di burro per ogni porzione di cioccolato, i bambini possono sbizzarrirsi rincorrendo i gusti preferiti del papà o creandone di nuovi, mixando diverse tipologie di tavolette, aromatizzate o meno. Amalgamiamo il composto il riso soffiato (per 250 grammi di cioccolata basterann0 150 grammi di riso soffiato). A questo punto, stendere su una teglia con carta da forno o all'interno di stampini imburrati. Far raffredddare due ore in frigorifero e tagliare in barrette.

Potrebbe interessarti anche: , Genitori al tempo del Covid: bambini, adolescenti, smartworking e didattica a distanza. Storie e testimonianze , Cosa fare con i bambini in giardino o sul balcone? 5 piccole idee di glamping domestico , Come fare il vasetto di sale colorato o barattolo dell'arcobaleno con i bambini , Masha e Orso: una puntata speciale sulla quarantena. Dove vederla , Harry Potter at Home: Coronavirus, Rowling lancia il sito per ragazzi, genitori e insegnanti

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!