Emis Killa, Salmo e J‑Ax, sui social è Covid Freestyle Challenge: il rap ai tempi del Coronavirus - Magazine

Emis Killa, Salmo e J‑Ax, sui social è Covid Freestyle Challenge: il rap ai tempi del Coronavirus

Attualità Magazine Martedì 17 marzo 2020

© Niccolò Caranti - it.wikipedia.org

Magazine - Il Coronavirus diventa rap: la Covid Freestyle Challenge impazza sul web. Dopo il lancio del primo brano da parte di Emis Killa, tantissimi altri rapper e trapper hanno raccolto la sfida, scrivendo un testo originale che racconta la situazione attuale e cimentandosi nel freestyle sui social.

Per i lettori più estranei all'universo rap, il freestyle è una disciplina appartenente alla cultura hip-hop che consiste nel rappare in modo non strutturato rime già scritte (free of style, ovvero liberi da imposizioni stilistiche) oppure direttamente improvvisando rime, assonanze, figure retoriche varie e giochi di parole. Ma torniamo alla Covid Freestyle Challenge: l'iniziativa di Emis Killa ha subito fatto furore sui social, in particolare su Instagram, dove nel giro di poche ore gli artisti - seguiti a ruota dai loro fan - hanno potuto scatenare la creatività e le energie represse in questi tempi di isolamento da Coronavirus con rime, versi e freestyle che sono già diventati un vero e proprio trend.

«L'ignoranza non frena, l'unica chance è una civiltà aliena. Il messaggio è chiaro e tondo: resta a casa, salva il mondo» così rappa nel suo pezzo Emis Killa. L'artista è stato seguito da Salmo e da artisti sparsi per tutta la penisola: i genovesi IziTedua, il milanese Lazza, il romano Junior Cally, reduce da Sanremo, che rappa: «Adesso questa storia chissà come finisce, tutti questi morti chi li seppellisce?», e ancora il napoletano Enzo Dong, che nel suo pezzo ironizza su come lo spaccio sotto casa sua sia passato dalle droghe all'amuchina.

E ancora Alfa, che ha sfidato J-Ax. L'ex membro degli storici Articolo 31 ha risposto con il suo Covid-19 Freestyle Rap n' Roll e ha sfidato a sua volti colleghi come Marracash, Fabri Fibra, Jake la Furia e Grido, ricordando ai fan l'hashtag d'ordine in adesione alle norme anti-contagio da Coronavirus di questi giorni: #iorestoacasa.

Il brano di J-Ax inizia con un riferimento esplicito a tutti coloro che ledono il proprio benessere individuale e quello collettivo uscendo senza rispettare le regole: «Ma davvero ancora qualche pirla vuole uscire? Scemi come Carla Bruni che fa finta di tossire. Su WhatsApp mandano bufale per farti impazzire. Ho finito la pazienza peggio delle mascherine. In rete vedo cose da star male: i furbi che portano 10 volte giù a pisciare il cane». Curiosi di scoprire come prosegue il pezzo? Lo trovate sulla pagina Instagram di J-Ax.

Potrebbe interessarti anche: , Open Innovation: l'innovazione come chiave di sviluppo del business , Un gesto per l’ambiente che ti fa risparmiare: gli smartphone ricondizionati , GoDaddy e i GoWebinAr, Valentina Falcinelli spiega come dare personalità al proprio brand , Vini biologici Millesima: la scelta pregiata a filiera controllata , Su Farmaciauno sempre più richiesti gli integratori per lo sport