Forme e Visioni - Magazine

Mostre Magazine Venerdì 17 ottobre 2003

Forme e Visioni

Magazine - L’artista Sergio Bovenga, nell’ambito della Paganiniana 2003, il 19 Ottobre ore 17 accoglierà, presso la Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, il Guarneri del Gesù 1743, violino appartenuto a Niccolò Paganini all’interno dello specchio sferico da lui ideato.
Si tratta dell’incontro tra due oggetti a loro modo unici, dal quale scaturiranno immagini che andranno a comporsi in una sorta di ritratto totale del Guarneri. La sfera, nel cui interno verrà calato il violino, creerà infinite possibilità di visione dell’oggetto, che verranno proiettate per il pubblico su quattro grandi schermi fluttuanti.


Sergio Bovenga da anni persegue, con la sua attività pittorica, la riscoperta dell’orizzonte del visibile, la genealogia e la fenomenologia della percezione e delle immagini. Per Bovenga la pittura non è il fine ma il mezzo, lo strumento di una continua sperimentazione della soglia del visibile, ricerca della possibilità di restituire carne sensibile alla logica della sensazione.
Dopo diverse esperienze nazionali e internazionali, Bovenga approda a un nuovo esperimento: la progettazione di uno specchio sferico concavo, quindi la costruzione di uno spazio proiettivo tridimensionale. Questo luogo che restituisce una presenza reale e oggettiva all’idea filosofica di uno spazio e di una visione totale, ha suscitato prontamente l’interesse di matematici e scienziati, in quanto ha fornito una realtà, come scrive Ferrarese, «a una delle più belle ed importanti astrazioni della matematica». Lo “Spazio di Bovenga”- sempre secondo la definizione di Ferrarese - riapre la questione del rapporto e del sodalizio tra arte e scienza, per troppo tempo disatteso: arte come restituzione sensibile dell’idea, teoria scientifica come modello di comprensione del mondo. Non a caso, dopo aver presentato per la prima volta a Stoccolma la sua Matrice ottica nel 2001, Bovenga viene invitato dall’ (Ente Spaziale Europeo), con cui instaura un dialogo tuttora in corso.

Potrebbe interessarti anche: , Ad Ascona la mostra tematica Arte e Perturbante , Biennale di Venezia 2017: Viva arte Viva. Da Roberto Cuoghi a Damien Hirst , Lucca Comics 2016: Da Zerocalcare a Gipi, fino ai Cosplay , Anime nere: la Calabria tra letteratura e cinema , Addio a Mario Dondero, fotografo del '900 più vero