L'importanza delle coperture per piscine per risparmiare sulla manutenzione - Magazine

L'importanza delle coperture per piscine per risparmiare sulla manutenzione

Attualità Magazine Giovedì 19 dicembre 2019

Swimming Pool
© Pixabay

Magazine - Se si possiede una piscina la manutenzione è fondamentale, ma richiede molto tempo e comporta anche una spesa non indifferente. Occorre infatti riempire d’acqua la piscina ogni inizio di stagione o, in alternativa, procedere a una pulizia profonda tutto l’anno: sia dagli agenti inquinanti visibili a occhio nudo, da eliminare con metodi manuali o meccanici, ma anche dai microorganismi, che possono essere tenuti lontani con l’impiego di sostanze chimiche e filtri: una soluzione utile per risparmiare tempo e denaro è rappresentata dalle coperture per piscine.

Vantaggi delle coperture per piscine

I vantaggi di avere una copertura per piscina sono molteplici: il primo è, senz’altro, quello di evitare la contaminazione dell’acqua da parte di foglie e insetti che, normalmente, dovrebbero essere rimossi giornalmente con il retino. In questo modo non si corre il rischio di otturare i filtri rischiando che essi non svolgano al meglio la loro funzione primaria.

Altri vantaggiosi aiuti generati dalla presenza di una copertura per piscina sono:

  •  una minore evaporazione dovuta alla riduzione della superficie a diretto contatto con l’atmosfera: ciò eviterà di dover riempire la vasca occasionalmente durante la stagione estiva;
  • facilità di riscaldamento dell’acqua: i raggi solari amplificano il loro calore quando sono filtrati e l’ambiente chiuso limita la dispersione dello stesso;
  • riduzione delle sostanze chimiche impiegate per la purificazione dell’acqua, come il cloro, perché si verifica una minore contaminazione da parte microorganismi esterni.

A seconda del tipo di copertura che si decide d’installare, inoltre, si possono sfruttare ulteriori vantaggi da non trascurare:

  • protezione per bambini e animali che potrebbero accidentalmente cadere in acqua, se si trovano all’aperto e non sono sorvegliati;
  • utilizzo della piscina per periodi più prolungati, in quanto la copertura ripara dal freddo

Vari tipi di coperture per piscine

Le coperture sono delle strutture progettate su misura, per adattarsi alla forma della piscina e alle varie esigenze dei proprietari. Ecco i modelli più richiesti.

  •  Coperture piatte: sono l’ideale se non si vuole alterare l’architettura del giardino, soprattutto quando è ben visibile dalla casa, magari grazie a grandi porte finestre della zona living.
  •  Coperture alte: creano una vera a propria piscina coperta da sfruttare in tutte le stagioni. Si tratta di una soluzione elegante e trasparente molto scenografica. Non viene installata direttamente sul bordo, ma lungo un’area un po’ più vasta, in modo tale da creare una zona dove posare asciugamani e accappatoi e asciugarsi in un’atmosfera protetta.
  • Coperture basse: costituiscono la via di mezzo delle due soluzioni precedenti, non creano una sovrastruttura molto ingombrante alla vista e permettono di usufruire della piscina anche quando le temperature sono un po’ più rigide.

Tutti i modelli hanno la facoltà di aprirsi per godere appieno dei raggi solari. I vari tipi di apertura dei pannelli che costituiscono la struttura sono:

  •  a tapparella: funzionano come la persiana delle finestre, quindi si arrotolano su un rullo e si srotolano su di dei binari posti sui bordi della piscina. Sono disponibili in differenti colorazioni e vengono usate principalmente per dare vita a coperture piatte;
  • telescopiche: sono costituite da vetrate scorrevoli per creare ambienti parzialmente coperti. Esistono in differenti materiali e sono ideali per coperture basse o alte.

 Guest Article

Potrebbe interessarti anche: , Olio di Cannabis per combattere lo stress: la scienza a favore del CBD , Appassionato di fotografia? Conserva i ricordi con le stampe digitali! , Open Innovation: l'innovazione come chiave di sviluppo del business , Un gesto per l’ambiente che ti fa risparmiare: gli smartphone ricondizionati , GoDaddy e i GoWebinAr, Valentina Falcinelli spiega come dare personalità al proprio brand