Uno sguardo dall'altro emisfero - Magazine

Uno sguardo dall'altro emisfero

Mostre e musei Magazine Lunedì 6 ottobre 2003

Magazine - Mercoledì 17 settembre è stata inaugurata presso la Durban Art Gallery, dal Vice Sindaco Logiee Naidoo e dal Console d’Italia Alessandro Prunai, una mostra dell'artista genovese , intitolata Tropico del Capricorno: uno sguardo dall’altro emisfero.

Le opere esposte sono il frutto del primo soggiorno sudafricano dell’artista italiana, che nel corso del luglio 2002, nell’ambito del suo progetto Atelier Nomade, ha realizzato opere, installazioni, performance e fotografie che sono presenti a Durban.
La mostra, finanziata dalla Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale del Ministero Affari Esteri e patrocinata dal , è stata preceduta da una performance della compagnia di Danza Siwela Sonke di Durban. La coreografia congiunta del noto coreografo sperimentale sudafricano Jay Pater e della stessa Luisella Carretta ha voluto simboleggiare un momento di relazione tra le diverse ispirazioni culturali africana, indiana e mediterranea. La performance è iniziata con un gesto simbolico di unione delle sabbie delle coste liguri e del Natal, che ha completato la grande istallazione centrale intitolata Corpi del Mondo. Tale gesto ha rappresentato un complemento all'auspicio di un possibile avvicinamento tra le città di Durban e Genova.

Il Vice Sindaco di Durban, nel suo discorso introduttivo, ha infatti auspicato un'intesa che possa condurre ad un gemellaggio tra le due grandi città portuali. Intesa che possa sviluppare scambi, oltre che culturali e commerciali, anche di esperienze di governo tra due città molto simili, seppur lontane geograficamente.
Il Console Prunas, nel rispondere al Vice Sindaco, ha ringraziato la Città di Durban per l'ottima accoglienza data alla mostra ed ha ricordato i legami profondi che esistono tra l'Italia e questa città. Riconoscendo l'importanza che ha l'arte quale strumento di incontro e di comprensione reciproca, il Console ha concluso auspicando che, tramite l'arte, si possano favorire un costante rafforzamento dei solidi legami esistenti e sempre più strette relazioni economico - commerciali.

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 26 ottobre.

Potrebbe interessarti anche: , 10 musei da visitare online, dal Louvre al Vaticano: la cultura sfida il Coronavirus

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!